taddrarite - pipistrelli

Taddrarite

30 novembre 2021

Sala Umberto

Taddrarite – Pipistrelli: una storia di riscatto

taddrarite - pipistrelli

Taddrarite – Pipistrelli è lo spettacolo di Luara Rondinelli in scena pochissimi giorni al Sala Umberto di Roma, con protagoniste Donatella Finocchiaro, Claudia Potenza e Luana Rondinelli.

Uno spettacolo che va visto per la sua importanza sociale e per l’immediatezza, il sarcasmo e, a volte, il cinismo, con cui viene affrontato un tema tanto grave e contemporaneo come quello della violenza domestica.

Non solo, Taddrarite è uno spettacolo sul silenzio, sulla sopportazione delle donne, sulla paura, ma anche sul coraggio e sul riscatto, umano e sociale, perché si sa, la colpa ricade sempre sulle donne e sono solo loro che possono salvarsi e risollevarsi, grazie a una forza che è tutta femminile.

Tre sorelle a lutto, tre Taddrarite, nere come pipistrelli, vegliano una bara. All’interno c’è il marito della sorella minore, Maria.

Anche Rosa è vedova, mentre Franca è divorziata.

Le tre sorelle vegliano, come da tradizioni siciliane, il morto. Tra un Ave Maria e l’altro, emergono le dolorose storie di queste tre donne che abbattono il muro del silenzio e del pudore confessando l’una alle altre terribili verità conosciute da tutte e da tutti, ma tenute sempre nascoste.

Taddrarite è un forte richiamo alla presa di coscienza e alla ribellione. 

Franca, Rosa e Maria sono state vittime per anni delle violenze, degli abusi, dei maltrattamenti, fisici, morali e psichici dei loro mariti, di quegli uomini di cui si erano innamorate da giovani e che avevano scelto per stare al loro fianco.

L’amore, però, le ha prese in giro tutte e tre, scaraventandole in un vortice di paura e violenza, sole, con la paura di reagire perché là fuori, nel mondo, non è bello che certe cose si sappiano.

Allora, il silenzio è la chiave che chiude tutte le porte e preserva dal disonore.

Tutte e tre sentono addosso ancora ogni botta, avvertono il dolore dentro, sebbene quello fisico sia ormai passato: è come se i lividi fossero sempre lì, davanti ai loro occhi.

E’ successo alle loro madri, è accaduto a loro e potrebbe accadere alle loro figlie. Con questo pensiero, le tre donne decidono, finalmente, di rompere la catena, tirando fuori una forza e un coraggio che non sospettavano di avere.

La situazione potrebbe apparire tristissima, ma in realtà è grottesca e ilare. 

Dal dolore e dalla vergogna le tre sorelle maturano una visione della vita tragicomica, imbevuta di quel sarcasmo siculo con cui affrontano ogni ricordo e ogni esperienza.

Da questo atteggiamento scaturisce una storia crudele, ma che suscita molti sorrisi. 

Le tre sorelle sono tre donne diverse che hanno vissuto lo stesso dolore. 

Ognuna ha reagito in maniera differente: Franca, per esempio, la maggiore, è quella più cinica, quella che, in apparenza, sembra la più risoluta, lei che non ha aspettato che il marito morisse, per liberarsi, ma ha avuto il coraggio di divorziare e affrontate i pettegolezzi della gente, camminando nuovamente a testa alta.

Rosa è quella più remissiva che ha subito con maggiore spirito di sacrificio, mentre Maria, la minore, a tratti la più ingenua, è anche quella che ha risolto da sé la sua vita.

Taddrarite è uno spettacolo bello, intenso, coinvolgente, importante.

Donatella Finocchiaro, Claudia Potenza e Luana Rondinelli sono bravissime e sanno rendere ogni scambio di battuta e ogni cambio di tono in maniera molto naturale.

La Sicilia è tutt’intorno e dentro: nella tradizione, nel ricordo, nell’onore, quello perduto e quello riscattato.

In maniera più diretta, poi, è nel linguaggio, un siciliano di immediata comprensione, grazie anche all’espressività ai toni e alla gestualità di queste tre brave attrici.

Produzione Pierfrancesco Pisani e Isabella Borettini per Infinito Teatro e Argot Produzioni

DONATELLA FINOCCHIARO | CLAUDIA POTENZA | LUANA RONDINELLIin

TADDRARITE

PIPISTRELLI

testo e regia
LUANA RONDINELLI

aiuto regia SILVIA BELLO
musiche OTTONI ANIMATI e ROBERTA PRESTIGIACOMO

tecnico luci ALBERTO TIZZONE
costumi FRANCESCA DI GIULIANO
coordinatrice artistica MONICA MANFREDI

organizzazione MARCELLA SANTOMASSIMO
amministrazione SABRINA COMPETIELLO

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon