spazio allo

#offperscelta la nuova stagione del Teatro Lo Spazio con un pieno di appuntamenti avvincenti

Spazio allo Spazio New Edition – Il Teatro lo Spazio e la sua vocazione OFF

Manuel Paruccini è diventato direttore artistico del Teatro Lo Spazio di Roma a gennaio del 2020, due mesi prima che scoppiasse la pandemia da Coronavirus e il lockdown bloccasse ogni attività e ci chiudesse in casa per mesi.

Sappiamo tutti quello che abbiamo passato e che stiamo ancora patendo, ma non di questo vogliamo parlare.

Bensì, dobbiamo parlare della forza, della tenacia e della costanza di Manuel Paruccini, di Antonella Granata e di tutta la squadra del Teatro Lo Spazio che con coraggio e determinazione e, sicuramente, con grande frustrazione e disperazione, hanno tentato di resistere e di esserci sempre.

E hanno resistito e combattuto riuscendo a realizzare una parte di stagione scorsa, due concorsi per corti teatrali nell’estate del 2020 e in questa che si sta concludendo, Idee nello spazio, più tantissime altre attività collegate al teatro, alla danza e all’insegnamento.

Ieri è stata presentata, poi, la nuova stagione del Teatro Lo Spazio, che ha adottato sin dall’inizio la vocazione #offperscelta.

Una stagione 2021/2022 trasversale, poliedrica e caleidoscopica che combina generi e linguaggi, non perdendo mai di vista, però, la vocazione OFF.

Una nuova stagione che promette di essere innovativa e che farà dello spazio moderno e polifunzionale, non convenzionale, un luogo in cui poter esplorare proposte artistiche differenti tra loro.

Spazio allo Spazio New Edition è il richiamo dal quale prende il via la nuova stagione del Teatro Lo Spazio, nel cuore del quartiere San Giovanni a Roma.

Una nuova stagione che, nelle intenzioni del direttore artistico Manuel Paruccini, intende essere dominata dalla passione e dall’istinto creativo.

Trentacinque gli spettacoli in programma, che vedranno protagonisti volti noti del panorama teatrale italiano insieme a giovani promesse. Debutti assoluti, regie e testi inediti con una forte attenzione alla realtà che ci circonda. 

Tanti i nomi che si susseguiranno, tra interpreti e registi,

da  Gianni De Feo, Pino Ammendola, Massimiliano Vado, Benedicta Boccoli, Claudio Batosso, Marcello Cotugno, Elena Arvigo, Attilio Fontana, Emiliano Reggente, Mauro Toscanelli, Leandro Amato, Federico Le Pera, Giulia Fiume, Cinzia Maccagnano, Riccardo Castagnari, Davide Nebbia, Luca Gaeta, Antonio Mocciola, Valentina De Giovanni, Fabio Pasquini, Francesco Maccarinelli, Maria Carolina Salomè, Marzia Ercolani, Daniele Trombetti, Daniele Locci, a David Marzi, Serena Borrelli, Luca Trezza, Giuditta Cambieri, Annalisa Favetti, Massimo Odierna, Elisabetta Mandalari, Viviana Altieri, Sara Putignano, Diego Parlanti, Francesco Petruzzelli, Iris Basilicata, Michele Enrico Montesano, Francesca Romana Picardi.

Moltissimi di loro erano presenti ieri alla conferenza stampa per la presentazione della nuova stagione.

Ma non finisce qui, come diceva il grande Corrado!

Alla stagione teatrale si affiancheranno altri appuntamenti: Spazio oltre, un fuori stagione che prevede gli appuntamenti speciali dedicati alla stand up comedy; uno Spazio Musica, curato da Domenico Capezzuto, dedicato alla musica dal vivo e al teatro canzone; uno Spazio alla parola, a cura della professoressa e autrice di libri per ragazzi Laura Baldazzi e del direttore artistico Manuel Paruccini: un percorso per sostenere e diffondere la passione per la letteratura classica e riscoprirne l’attualità.

A giugno, infine, uno “spazio giovani” curato da Riccardo Casertano.

Si aggiunge, infine, una rassegna dedicata al mondo della danza contemporanea, “Contemporaneamente danza”, a cura di Massimo Zannola, che racchiude al suo interno il concorso di corti coreografici ‘Coreografica…mente’. 

La stagione avrà inizio il 7 ottobre.

Ph Cosimo Sinforini

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon