Romeo e Giulietta, Ama e cambia il mondo – Quale amore

Romeo è già perdutamente innamorato di Giulietta e corre da Frate Lorenzo per chiedere di sposarli.Il giovane è pieno di entusiasmo: “mi ha ferito colei che stavo ferendo” ed innamorato, ma fino a poco prima sembrava avere occhi solo per Rosalina.
Frate Lorenzo è stupefatto “San Francesco Benedetto!” e scettico: “ma allora è vero che l’amore dei giovani non sta nel cuore ma negli occhi”.

E’ uno dei pezzi più delicati dello spettacolo: è il dolce canto dell’Amore innamorato, dell’Amore spensierato.

Frate Lorenzo cerca di far ragionare Romeo, ma come si fa a far ragionare un cuore innamorato?

MI piace particolarmente la struttura di questo pezzo, con lo scambio di domande e risposte tra i due e l’intervento di Giulietta come voce fuori campo, ma presenza reale, perché ormai lei e Romeo sono legati indissolubilmente e dove è l’uno è anche l’altra.

Un alternarsi tra il realismo (o pessimismo?) di Frate Lorenzo e l’ottimismo dei ragazzi, tra cautela e intraprendenza amorosa.

“Quale amore vi muove” “Quello che strazia il cuore”
Addirittura il cuore di Romeo è già straziato dall’Amore

“Il mio è per dio” “ E’ per lei quello mio”
Amore sacro e amor profano verrebbe da pensare.
Peccato che più avanti, Frate Lorenzo rinnegherà la sua Fede.

“Quale amore vi brucia” “Quello che dà fiducia”
L’amore prima strazia poi brucia, e i due giovani
sono in preda all’ottimismo più puro.

“Nel peccato cadrai” “Deve credere in noi”
Nemmeno la paura di compiere peccato ferma i due innamorati
per i quali Amare è essere nel giusto.

Romeo proferisce promesse di Amore e le più belle intenzioni.

“Per pietà giuri per pietà “
Quale pietà chiedono i ragazzi? Quella dell’uomo o quella di Dio?

“Chi va in fretta poi piange” “L’onda in noi non si infrange”
Arriva l’acme del pezzo. Frate Lorenzo quasi profetizza le nefaste
conseguenze che potrebbero derivare dall’Amore dei due ragazzi.

“Questo amore tra di noi, ogni spada vincerà”
Romeo la spada tu userai per uccidere Tebaldo e quella spada in certo qual modo ti sarà fatale e sarà fatale a Giulietta.

“Desiderate Dio, io desidero lei”
Adesso è Romeo a partire per primo, deve convincere Frate Lorenzo argomentando le sue motivazioni più profonde.

“Sposateci ora qui, l’ingiustizia cadrà”
Per i due giovani rimanere divisi sarebbe un’ingiustizia.

Purtroppo l’ingiustizia sarà ancora più grande e recherà molti morti e molto dolore in entrambe le famiglie.