Teatro Sette

31 ottobre 2017. Prima

E’ in scena fino al 19 novembre, al Teatro 7, Quattro, la nuova divertentissima commedia di Adriano Bennicelli con la regia di Michele La Ginestra.

Quattro amici da una vita, quattro cuori che battono in sintonia, quattro vite intrecciate da sempre e per sempre e un pianoforte intorno a cui le vicende che li vedono protagonisti nascono, si sviluppano e trovano un esito.

Alessandro (Alessandro Salvatori) e Claudia (Claudia Campagnola) sono sposati e sono una coppia tranquilla che conduce una vita ordinaria. Andrea (Andrea Perrozzi) e Ketty (Ketty Roselli) convivono e sono una coppia molto moderna, forse anche troppo.

Ketty (piacevolissima scoperta) è vegana e combatte ogni giorno contro lo sfruttamento degli animali e le coltivazioni intensive; Andrea è un garden tutor e studia da agricoltore verticale. Claudia, invece, cura la secchezza delle mucose col pianto indotto e Alessandro, quando si emoziona o innervosisce, confonde sillabe e parole esprimendosi con un linguaggio tutto suo (un applauso a Salvatori).

C’è un problema, però: da sempre, Claudia ama Andrea che ama Ketty che ama Ale che ama Claudia. Cosa è successo quindici anni prima, quando i Quattro amici si incontravano a casa di Claudia per mangiare pizza, bere birra e cantare intorno al pianoforte, mentre la Luna guardava loro e loro guardavano la Luna?

Quattro è una commedia molto divertente dalla struttura semplice, ma ben congegnata ed efficace. Racconta una storia plausibile, molto vicina al vissuto moderno, creando ironia attraverso l’estremizzazione di atteggiamenti quotidiani.

Attraverso questo processo mette in luce paure e insicurezze personali che vengono poi proiettate nella vita di coppia e pone in risalto il valore di una sana e sincera amicizia che possa durare tutta la vita.

I quattro protagonisti, Andrea Perrozzi, Alessandro Salvatori, Claudia Campagnola e Ketty Roselli, sono affiatati, bravissimi, coinvolgenti e divertentissimi. La commedia scivola via con piacere tra una risata e l’altra, grazie anche ad una regia pulita, opera di Michele La Ginestra, che lascia spazio alla parola e che riesce con semplicità a valorizzare i momenti di passaggio principali.

Nella bella scenografia che riproduce un salotto moderno, spiccano la vetrata di fondo su cui si affaccia una romantica Luna piena, un elemento di arredamento elegante costituito da un enorme ciliegia bianca smaltata e il pianoforte con cui vengono accennate musiche che ricordano la spensieratezza della gioventù, sottolineando alcuni passaggi.

Quattro è un inno all’amicizia, quella pura e sincera che, nonostante i  cambiamenti, dura e resiste nel tempo.

quattro1

Quattro
di Adriano Bennicelli
con Claudia Campagnola, Andrea Perrozzi, Ketty Roselli, Alessandro Salvatori

regia Michele La Ginestra

aiuto regia Ludovica Di Donato
assistente alla regia Alessandro La Ginestra
disegno luci Gian Marco Cacciani