Spazio Rossellini – Polo Culturale Multidisciplinare della Regione Lazio
Via della Vasca Navale, 58, Roma

30 giugno 2022 – ore 10:30
Dominio Pubblico 2022 – La Città agli Under 25
POLITICO POETICO +: Il “Parlamento” incontra la città 
E dal 1° al 3 luglio lo spettacolo in realtà virtuale “Il Labirinto” della compagnia Teatro dell’Argine

POLITICO POETICO +: Il “Parlamento” incontra la città. Spazio Rossellini Roma / Dominio Pubblico: ore 10.30

Giovedì 30 giugno alle ore 10:30, durante la IX edizione del Festival Dominio Pubblico – La Città agli Under 25, presso lo Spazio Rossellini, il Polo Culturale Multidisciplinare della Regione Lazio, Il “Parlamento” incontra la città, promosso da Dominio Pubblico e ATCL / Spazio Rossellini in network con Visionary Roma.
La giornata costituirà l’appuntamento finale di “Politico Poetico +. Per un nuovo patto fra teatro, adolescenti e città”, un progetto di cittadinanza attiva che il Parlamento formato dagli studenti e le studentesse di cinque istituti superiori romani (Liceo Artistico Caravillani, Liceo delle Scienze Umane Via dei Papareschi, Liceo Artistico Ripetta, Cine-Tv R. Rossellini, Liceo Classico Socrate) ha sviluppato in 6 mesi, con lo scopo di far ascoltare la loro voce e le loro idee per Roma sui temi cruciali dell’Agenda 2030.
5 Lettere alla Città e 5 Liste di azioni e raccomandazioni raccolte e composte durante il percorso e relative ai 5 temi principali (Ambiente, Lavoro ed Economia, Disuguaglianze, Città e Comunità, Pace e Giustizia) con l’impegno comune di realizzarle entro il 2030.
5 Rappresentanti di Parlamento composto da studenti e studentesse che il 30 giugno avranno l’occasione di presentare, davanti a una vasta platea d’istituzioni e stakeholders locali e nazionali, le proprie idee e proposte operative per un miglior approccio alla vita in comunità nella Capitale, dopo essersi confrontati con personalità come: Ludovica Jaus – consigliera del Municipio I, Cecilia D’Elia – neodeputata al Parlamento; Patrizia Menegoni di ENEA – Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile; Maya Vetri – Assessora Mun VIII – Politiche Culturali, Politiche dell’Intercultura, Politiche di Genere, Partecipazione, Beni Comuni, Memoria; Francesca Vetrugno – Assessora Municipio Roma VIII – Assessora – Politiche Scolastiche ed Educative, Politiche Giovanili, Edilizia Scolastica, Progetti Speciali per la Comunità Educante, Simone Giustinelli e Adriano Covello di PMR Studio, Letizia Pasculli di NIOD Not In One Day, l’equipe dello sportello di supporto psicologico Però parliamone.

Politico Poetico è un progetto ideato dalla compagnia Teatro dell’Argine e già realizzato un anno fa nelle scuole superiori del territorio bolognese. Nel mese di dicembre 2021 è stato insignito degli illustri premi Rete Critica 2021 e Ubu – progetto speciale 2021.

Il Teatro dell’Argine spiega il progetto così: “Ci siamo fermati, inaspettatamente, a febbraio 2020. Ripartiamo con forza dai ragazzi e dalle ragazze delle scuole di II grado del territorio, dagli obiettivi dell’Agenda 2030, dalle sfide per una città e per un mondo migliore, oggi ancor più necessarie di ieri. Oggi, in piena crisi da pandemia, Politico Poetico ci sembra più importante che mai, anzi è diventato addirittura urgente. Non solo perché l’intera Agenda 2030 è stata sconvolta dalla pandemia e moltissimi obiettivi legati alle disuguaglianze sociali ed economiche e ai diritti fondamentali hanno visto crollare i loro progressi. Non solo perché rischiamo di essere travolti dalle conseguenze di questo terremoto globale.
Ma anche perché la mancanza di prospettive uccide qualunque tipo di possibile visione. E il teatro è il luogo, reale e allegorico, della visione. E della relazione. Anche quando è chiuso.
Per questo Politico Poetico ricomincia, e il teatro saprà adattarsi, come ha sempre fatto, da efficiente mutante qual è, a questo mondo nuovo.
Politico Poetico è un progetto ideato dal Teatro dell’Argine rivolto ai ragazzi e alle ragazze dai 14 ai 20 anni.
Politico Poetico è l’occasione per ascoltare la voce delle nuove generazioni su temi cruciali come Ambiente, Lavoro ed Economia, Disuguaglianze, Città e Comunità, Pace e Giustizia.
Politico Poetico è Il Parlamento, laboratori, conferenze, serate pubbliche, incontri con esperti, sui temi dell’Agenda 2030.
Politico Poetico è uno, dieci, cento Speakers’ Corners, palchi reali e virtuali, da cui giovani con un’idea in testa possono raccontare la loro proposta di futuro.
Politico Poetico è Il Labirinto, uno spettacolo post-teatrale in realtà virtuale sulle fragilità legate all’adolescenza.
Il Parlamento e Il Labirinto sono due facce della stessa medaglia: una piazza per ascoltare gli adolescenti che vogliono farsi sentire e un palcoscenico per dar voce a chi non ne ha.
Politico Poetico è pensare globale e agire locale.
Politico Poetico è un nuovo patto tra teatro, adolescenti e città.”

Dominio Pubblico non ha potuto che accogliere con gioia la sfida di realizzare il progetto sul territorio romano. L’associazione è infatti da anni attiva nella promozione di politiche di audience development e community engagement rivolte a ragazze e ragazzi under 18 e under 25 che vogliano sperimentarsi in un percorso da spettatori e cittadini attivi. Frequentando gli spazi delle principali istituzioni culturali cittadine, i partecipanti prendono dunque parte attiva a diverse iniziative culturali, a stretto contatto con le comunità locali, fino a diventarne i principali promotori.
A partire da gennaio 2022, dopo la formazione intensiva fornita dalla Compagnia ai giovani U25 coinvolti nel progetto, gli stessi hanno accompagnato gli studenti e le studentesse degli istituti nell’attuazione di pratiche interattive di apprendimento non formale e orientamento delle competenze trasversali.
Questo ha permesso loro di sviluppare una riflessione partecipata e condivisa sul Futuro della propria Città e sulla Sostenibilità degli stili di vita.
 


Compagnia Teatro dell’Argine
presenta
Il Labirinto
1 Luglio | h 18| 19:30| 21| 22:30
2 Luglio | h 18| 19:30| 22:30
3 Luglio | h 18| 19:30| 21| 22:30
Spazio esterno – IISS Cine Tv Roberto Rossellini
ingresso: 5 euro
Massimo 6 spettatori per turno.
Ideato da: Giacomo Armaroli, Nicola Bonazzi, Mattia De Luca, Giulia Franzaresi, Andrea Paolucci.
Scritto da: Giacomo Armaroli, Nicola Bonazzi, Mattia De Luca, Giulia Franzaresi, Silvia Lamboglia.
Diretto da Andrea Paolucci.
Realizzazione dell’esperienza virtuale a cura di TouchLabs e Gravital.
Sound design e musiche originali: Matteo Balasso.
Con gli attori e le attrici di Teatro dell’Argine.

Il Labirinto è uno spettacolo in realtà virtuale, innovativo nel linguaggio e nelle modalità di fruizione, in cui ogni spettatore sarà dotato di un visore, uno speciale dispositivo che proietta chi lo indossa in uno scenario così realistico da sembrare vero. Da quel momento lo spettatore si troverà immerso in una realtà virtuale dove sarà libero di scegliere come muoversi e come procedere. Potrà guardarsi intorno a 360°, camminare in ogni direzione, esplorare diversi luoghi, interagire in maniera diversa con cose e persone. Mentre nella realtà lo spettatore non uscirà mai da uno spazio circoscritto, nella realtà virtuale si muoverà in un dedalo di corridoi e stanze tra le quali scoprirà le 14 storie di giovani e giovanissimi in situazione di difficoltà. 14 esperienze visive e sonore che raccontano il lato più fragile e critico del rapporto giovani/città, grazie anche a decine di interviste con chi si occupa di ragazzi e ragazze in stato di disagio o pericolo. Come 14 erano i fanciulli che la città di Atene doveva inviare a Creta per placare la fame del mostro che viveva nel labirinto, il terribile Minotauro

SPAZIO ROSSELLINI – via della vasca navale 58 – Roma
INFO: tel: 345 297 8091 / www.spaziorossellini.it

Per info e prenotazioni
prenotazioni@dominiopubblicoteatro.it

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon