PLAY WITH FOOD

Play with Food

La scena del cibo

edizione 12 | ottobre 2023

OPEN CALL PER LA SELEZIONE DI PROGETTI PERFORMATIVI
SCADENZA 20 MARZO 2023

OPEN CALL – PLAY WITH FOOD – LA SCENA DEL CIBO – Scadenza lunedì 20 marzo 2023

Play with Food è, in Italia, il primo e unico festival di teatro e arti performative interamente dedicato al cibo, organizzato a Torino da Associazione Cuochilab, con la direzione artistica di Davide Barbato. 

Dal 2010 al 2022 sono state realizzate 11 edizioni, che hanno 

visto la partecipazione, tra gli altri, di Lella Costa, Frosini/Timpano, Teatro delle Ariette, I Sacchi di Sabbia, Cuocolo/Bosetti, Abbiati/Capuano, Carlo Massari, Daniele Ninarello, Maria Pilar Pérez Aspa, Claudio Morici, Stivalaccio Teatro, Gabriele Vacis, Michele Sinisi, Ninni Bruschetta, Bartolini/Baronio, Sara Bertelà, Sotterraneo.

Play with Food è sostenuto da Regione Piemonte, Città di Torino, Torino Arti Performative, Fondazione Compagnia di San Paolo, Fondazione CRT, Camera di commercio di Torino e supportato da una rete di collaborazioni con realtà culturali e imprenditoriali attive sul territorio cittadino e regionale.

È aperta una call rivolta ad artiste e artisti, compagnie o collettivi di lavoro per la selezione di uno o più progetti performativi (teatro, danza, performance, musica, circo etc.) da inserire nel programma della dodicesima edizione, che si terrà a Torino, in sedi varie, a ottobre 2023.

La specificità di questa edizione è la richiesta di integrare alla performance un momento conviviale.

Si invita a leggere attentamente il presente bando, e a seguire scrupolosamente le indicazioni per partecipare, inviando tutte le informazioni richieste.

Per conoscere le passate edizioni di PWF: clicca qui.

1. TEMA DEL FESTIVAL

Play with Food – La scena del cibo è un progetto nato con il fine di indagare il tema del cibo attraverso la creazione performativa.

Il termine inglese play significa tanto recitare, quanto suonare e giocare: nella declinazione da noi usata, suggerisce pertanto la ricerca di un approccio libero, originale e creativo al tema proposto.

Food definisce nei nostri intenti non solo il cibo, ma anche concetti come nutrimento, condivisione, convivialità, ossessione, identità, politica, ambiente, piacere, memoria.

Nello specifico di questa call, è interesse della direzione artistica chiedere agli artisti di utilizzare il cibo in scena e prevederne la condivisione con gli spettatori, per indagare le potenzialità del convivio come strumento drammaturgico per un diverso coinvolgimento del pubblico.

Temi, generi e formati performativi vengono lasciati alla totale libertà espressiva dei proponenti.

2. CHI PUÒ PARTECIPARE

La call è aperta a tutti i soggetti che agiscono professionalmente nell’ambito delle arti performative. Verranno valutati progetti di teatro, danza, performance, musica, circo etc.
Possono partecipare artisti singoli o compagnie.
Ogni soggetto proponente può inviare più proposte.

La partecipazione è riservata alle compagnie professioniste, in grado di emettere fattura elettronica e produrre agibilità ex-Enpals per il personale artistico e tecnico impegnato nello spettacolo.

3. CARATTERISTICHE DEI PROGETTI

I progetti presentati devono essere coerenti con le linee tematiche del festival espresse al punto 1 della presente call.

I progetti dovranno:

– valorizzare la vicinanza con gli spettatori;

– prevedere uno o più momenti conviviali che coinvolgano gli spettatori e che siano artisticamente integrati e necessari alla performance;

– avere una durata non inferiore ai 60 minuti;

Elementi preferenziali ai fini della valutazione saranno l’agilità e la semplicità della scheda tecnica e delle esigenze di allestimento.

4. CONDIZIONI ECONOMICHE E ORGANIZZATIVE

Le condizioni economiche verranno concordate con le singole compagnie.

Il festival avrà cura di scegliere i luoghi più adatti (non necessariamente spazi tradizionalmente teatrali) per il miglior svolgimento della performance. 

Gli spazi verranno utilizzati con il loro normale allestimento e le dotazioni tecniche presenti. Eventuali necessità ulteriori verranno discusse e definite con la compagnia.

Le compagnie dovranno essere autonome dal punto di vista tecnico: il festival metterà a disposizione, dove necessario, un tecnico di assistenza solo per il montaggio e lo smontaggio.

5. MATERIALI RICHIESTI

I partecipanti al bando devono obbligatoriamente produrre i seguenti materiali:

5.1 Per candidare progetti già esistenti: indicare link al video completo del progetto realizzato. In assenza del video completo, è possibile linkare un video parziale del progetto, e/o un video di presentazione come indicato al punto 5.2.

5.2 Per candidare progetti non ancora realizzati: è richiesto un video (max 3 minuti) che suggerisca con chiarezza le linee estetiche e tematiche del progetto: ad esempio una breve dimostrazione di azione performativa, oppure un brainstorming etc.

5.3 Scheda artistica e scheda tecnica, specificando il modo in cui si prevede si svolga il momento conviviale.

5.4 Curriculum dell’artista, della compagnia o del collettivo, con evidenza di eventuali premi e riconoscimenti, e l’eventuale partecipazione a festival e rassegne.

6. MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE

La partecipazione è gratuita, attraverso la compilazione del seguente form:

FORM DI ISCRIZIONEentro la giornata di lunedì 20 marzo 2023.

Il sistema invierà una conferma automatica di ricezione. Non saranno inviate ulteriori comunicazioni. Sarà cura della Direzione contattare il soggetto proponente in caso di necessità. I partecipanti al bando autorizzano, ai sensi della Legge 196/2003 e del GDPR  Regolamento Europeo n. 2016/679, il trattamento anche informatico dei dati personali e l’utilizzo delle informazioni inviate per tutti gli usi connessi al bando.

7. SELEZIONE

Gli esiti verranno comunicati esclusivamente ai soggetti selezionati.

La selezione dei progetti è a insindacabile giudizio della direzione artistica, che si riserva il diritto di non selezionare alcun progetto tra quelli pervenuti.

8. INFORMAZIONI

È possibile chiedere informazioni scrivendo alla mail chiedi@playwithfood.it e indicando in oggetto INFORMAZIONI CALL PWF2023.

Attenzione: non verranno presi in considerazione candidature ricevute via mail.

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon