CASANOVA OPERA POP

CASANOVA OPERA POP – Teatro Arcimboldi, dal 9 febbraio

PRESENTANO


TAM – TEATRO ARCIMBOLDI MILANO

Dal 9 al 20 febbraio 2022

di RED CANZIAN 

regia di Emanuele Gamba

Il kolossal di teatro musicale ambientato a VENEZIA e dedicato a uno dei personaggi italiani più noti al mondo,

GIACOMO CASANOVA.

Red Canzian e Beatrix Niederwieser per Blu Notte

Casanova Opera Pop, è il primo spettacolo inedito di teatro musicale ad andare in scena dopo la riapertura dei teatri a piena capienza, una nuova opera che Red Canzian ha creato negli ultimi due lunghissimi anni trascorsi lontano dal palco e che arriva al TAM Teatro Arcimboldi Milano dal 9 al 20 febbraio 2022 dopo il debutto veneziano di fine gennaio.

 Il progetto, a lungo cullato e pensato come un omaggio alla grandeur di Venezia – nel passato e nel presente – attraverso una delle sue figure simbolo, prende spunto dal best seller di Matteo Strukul, “Casanova – La sonata dei cuori infranti”, romanzo di ambientazione storica tradotto in oltre 10 lingue. La chiave di lettura innovativa sul personaggio ha acceso la scintilla e ispirato Canzian a comporre oltre 2 ore di musica per 35 brani inediti, dei quali 29 cantati e 6 esclusivamente musicali, una vera e propria opera ambientata nella città che più di tutte rappresenta il sogno dell’italianità nel mondo.

“Sono stati due anni molto lunghi e difficili per il teatro e per la musica e ancora le difficoltà non sono finite, ma ho lottato con tutte forze, mie e di tutte le persone meravigliose coinvolte in questo progetto, per andare in scena con Casanova Opera Pop in questo inizio 2022, senza aspettare oltre – racconta Red. “Nell’eccitazione di questi ultimi giorni di prove prima di debuttare a Venezia, in un teatro tutto esaurito a piena capienza per tre sere – a dimostrazione di quanto sentiamo tutti la mancanza del palco – guardo al nostro spettacolo come a un figlio tenacemente desiderato, che cresce meraviglioso giorno dopo giorno e che non vedo l’ora di mostrare al mondo, augurandomi per lui una vita lunga e ricca di soddisfazioni”. 

Casanova Opera Pop, in 2 ore di spettacolo in due atti, con oltre 30 cambi scena costruiti con una tecnica di proiezioni ad altissima definizione dall’effetto immersivo, 120 costumi disegnati da Desirée Costanzo e realizzati dall’Atelier Stefano Nicolao (nomination per i costumi del film da Oscar Eyes Wide Shut), e con la regia di Emanuele Gamba – la cui esperienza va dalla prosa (è Direttore Artistico del Teatro Goldoni di Livorno), all’Opera (con Claudio Abbado), al teatro musicale (Spring Awakening, I Promessi Sposi di Guardì) – racconta Giacomo Casanova in un’età intorno ai 35 anni, al rientro dall’esilio e strenuo difensore di Venezia dai giochi di potere che la vorrebbero venduta allo straniero. 

Dice ancora Red Canzian: “Ho cullato a lungo l’idea di comporre un’opera musicale dedicata alla Città di Venezia, forse l’unica al mondo di tale notorietà a non avere un ‘suo’ musical, e a Giacomo Casanova, uno dei personaggi italiani universalmente conosciuti, ma finora raccontato in una chiave sempre un po’ monotematica, mentre io volevo rappresentarlo nelle tante sfumature che fanno di lui una delle figure storiche più interessanti che l’Italia e Venezia in particolare possono vantare”. 

Nella parte di Giacomo Casanova troviamo Gian Marco Schiaretti, uno dei talenti più puri cresciuti in Italia e di successo anche all’estero. Accanto a lui, nella parte dell’incantevole e volitiva Francesca Erizzo, destinata a conquistarne il cuore, la giovane e già affermata Angelica Cinquantini, volto familiare della fiction televisiva. Il ruolo dei malvagi, pronti ad approfittare di un momento di fragilità della Serenissima e del Doge che la governa, è affidato a gipeto, ovvero il potente e corrotto Inquisitore Pietro Garzoni che senza il minimo scrupolo è pronto a spazzare via con ogni mezzo tutto ciò che gli è da ostacolo per ottenere il potere del porporato, e a Manuela Zanier, ovvero la perfida Contessa Von Steinberg, nobile austriaca non insensibile al fascino di Casanova, ma  pronta a tessere trame mortali per inseguire il proprio interesse ed esercitare il proprio fascino secondo convenienza.

Con loro in scena, a dipingere il quadro di una Venezia la cui storia e salvezza si giocano fra i bácari popolati da varia umanità e i ricchi Palazzi del potere, una serie di personaggi dalle sfaccettature diverse. Quindi un pacioso e brontolone Frate Balbi, interpretato da Paolo Barillari; il fidanzato offeso Alvise pronto a sfidare Casanova a duello e il nobile Mocenigo entrambi interpretati da Jacopo Sarno; il perfido Zago al quale Roberto Colombo presta il volto e una fisicità trasformata dalla perfidia; il Doge Loredan e il nobile di lignaggio e di cuore Bragadin, entrambi interpretati da Antonio Orler; fino al vasto mondo femminile tanto affascinato da Casanova, quanto indispensabile a sciogliere i nodi della storia. Quindi Elena da Padova, la cortigiana favorita di Casanova interpretata da Silvia Scartozzoni; la bella Rosa, padrona della Cantina do Mori e capace di interpretare i segnali che nascondono le oscure trame, nelle cui vesti troviamo Rosita Denti; infine la malinconica e sfortunata Gretchen, con il volto di Alice Grasso, cameriera della Contessa e vittima predestinata della perfidia senza scrupoli dell’Inquisitore e dell’asservito Zago.

Il cast si completa con un corpo di ballo di 10 ballerini acrobati – Mirko Aiello, Cassandra Bianco, Alberto Chianello, Eleonora Dominici, Federica Esaminato, Mattia Fazioli, Filomena Fusco, Raffaele Guarino, Vittoria Markov e Olaf Olguin – che nelle coreografie dallo stile guerriero di Martina Nadalini e Roberto Carrozzino, nei vari momenti interpretano le Ombre, i Veneziani al Carnevale, i nobili in festa e i momenti corali della storia.

Dice Red Canzian: “Ho pensato a Casanova Operapop con lo sviluppo dell’opera all’Italiana, nella quale la storia e i personaggi prendono forma attraverso la musica e le parole delle canzoni, scritte da Miki Porru, e dove i dialoghi punteggeranno il racconto in pochi momenti, seppur importantissimi. Per rendere lo spirito epico delle composizioni, arrangiate magistralmente da Phil Mer, abbiamo registrato l’Orchestra Sinfonica di Padova e del Veneto, diretta dal Maestro Carmelo Patti, fusa con i suoni moderni di una band“.

Completano il team creativo Chiara Canzian, alla direzione canti e resident director di Casanova Opera Pop durante il tour, e due professionisti provenienti dal Teatro La Fenice: il lighting designer Fabio Barettin e il direttore degli allestimenti scenici Massimo Checchetto. Le loro vere e proprie opere d’ingegno sono la cornice di quello che Red ha concepito come allestimento scenico immersivo, fatto di fotografie scattate nella Venezia deserta durante la pandemia e trattate in modo da restituire ambientazioni della città e dei suoi luoghi di un iperrealismo spiazzante, capace di trasportare gli spettatori dentro i luoghi di una Venezia settecentesca, i bacari, le calli, i Palazzi della nobiltà, le Cattedrali, Piazza San Marco, la laguna, la prigione dei Piombi, e quelli della fuga fra i boschi e i Castelli del Nord Italia prima del ritorno di Casanova da salvatore della Serenissima nella Venezia del Doge e innamorato – finalmente – della giovane Francesca, figlia dell’aristocrazia veneziana ma, come il suo amato, dal cuore assetato di giustizia e libertà. 

Casanova Opera Pop è prodotto da Blu Notte, ovvero dallo stesso Red Canzian, che in questo ruolo segue la Direzione Artistica, e da sua moglie Beatrix Niederwieser, che dello spettacolo segue tutti gli aspetti operativi, avvalendosi della collaborazione di Retropalco alla produzione esecutiva.

IL ROMANZO di MATTEO STRUKUL

Casanova Opera Pop è tratto dal best seller di Matteo Strukul, “Giacomo Casanova – La sonata dei cuori infranti”, romanzo di ambientazione storica uscito nel 2018 e tradotto in oltre 10 lingue, che ha acceso la scintilla e ha ispirato Red a comporre oltre 2 ore di musica per 35 brani inediti, dei quali 29 cantati e 6 esclusivamente musicali“Mi ha sempre affascinato la figura di Casanova – racconta Red – una personalità molto più complessa di quella del seduttore libertino impenitente raffigurato nell’iconografia comune, in realtà poeta, alchimista, libertario, diplomatico e “occhi” della Repubblica di Venezia ai tempi della Serenissima. Una figura chiave per la Venezia del ‘700, che nel romanzo di Strukul – e così nella mia Opera Pop – è raccontato in un’età attorno ai 35 anni, un periodo intenso della sua vita, che lo vede coinvolto in intrighi politici, incarcerato ai Piombi, agente segreto per la sua città e finalmente innamorato, disposto ad affrontare pericoli, sfide, duelli, prove di coraggio, fughe dal carcere e avventure incredibili. Nello spettacolo troverete tutto questo, insieme alla passione, all’amicizia e a tutte le emozioni che solo una città come Venezia può amplificare”.

MILO MANARA torna dopo quasi quarant’anni a dedicare la propria arte al personaggio per il quale aveva collaborato con Federico Fellini, creando tavole meravigliose, realizzando un film felliniano a disegni su un iconico Casanova. Ha quindi disegnato l’artwork di Casanova Opera Pop, una vera opera d’arte originale, nella quale i tratti tipici dei suoi personaggi si fondono con quelli dei protagonisti scelti per interpretare Giacomo Casanova e la sua giovane innamorata Francesca Erizzo. 

LE COLLABORAZIONI

Oltre al già citato Atelier di Stefano Nicolao, dal 1980 attivo sulla scena internazionale in grandi produzioni cinematografiche, teatrali e operistiche, alla fattura dei costumi di scena ha collaborato anche il Politecnico Calzaturiero del Brenta, centro di ricerca e produzione tecnologica e qualitativa all’avanguardia che promuove il Made in Italy nel mondo, per le calzature, coinvolgendo gli allievi e le aziende del comparto. A loro si affianca Gian Pietro Muraro, già stilista di riferimento per alcuni dei marchi di moda italiana di maggior prestigio in ambito internazionale, specializzato nella creazione di costumi in maglia. 

Casanova Opera Pop gode del sostegno di Intesa Sanpaolo, attraverso Reward, il programma di loyalty digitale della banca, sempre più un vero e proprio ecosistema di engagement per favorire una relazione duratura sia con i clienti sia con i potenziali clienti. Grazie a Intesa Sanpaolo Reward sono disponibili contenuti esclusivi, realizzati da Red Canzian e dal cast del musical, premi per assistere alla prima assoluta a Venezia e alle altre date del tour, con la possibilità di incontrare Red e gli straordinari interpreti in scena e altre experience dedicate a chi vuole immergersi nell’atmosfera e nell’energia di un grande kolossal come Casanova Opera Pop. Per non perdere nemmeno un’opportunità è sufficiente scaricare gratuitamente l’app Intesa Sanpaolo Reward e assicurarsi i premi ogni settimana a disposizione degli utenti registrati. https://www.intesasanpaolo.com/content/vetrina/it/reward/gioca-con-noi.html 

Partner e Official Sparkling Wine dello spettacolo è il Consorzio di tutela del Prosecco DOC, realtà che promuove e valorizza un’eccellenza del territorio Veneto e Friulano. Un vino Pop che con la sua raffinata semplicità da anni seduce il mondo femminile ed entusiasma quello maschile e che per questo sposa perfettamente lo spirito di Casanova Opera Pop.

Casanova Opera Pop gode del patrocinio gratuito della Città di Venezia. Lo spettacolo, infatti, è quello di riguardo per la Fondazione Venezia1600 che si occupa delle attività legate all’anniversario dei 1600 anni dalla nascita della città.

CASANOVA – opera pop

Musiche: Red Canzian

Lyrics: Miki Porru

Story: Matteo Strukul

Regia: Emanuele Gamba

Arrangiamenti: Phil Mer

Resident Director, direzione canti: Chiara Canzian

Coreografie: Roberto Carrozzino e Martina Nadalini

Scene “immersive”: Red Canzian

Scenografie: Massimo Checchetto

Light designer: Fabio Barettin

Progettazione costumi: Desirèe Costanzo

Realizzazione costumi: Atelier Stefano Nicolao

Produzione esecutiva e Booking: Retropalco

Interpreti

GIAN MARCO SCHIARETTI – Giacomo Casanova 

ANGELICA CINQUANTINI – Francesca Erizzo 

GIPETO – L’Inquisitore Pietro Garzoni 

MANUELA ZANIER – La Contessa Von Steinberg 

ROBERTO COLOMBO – Zago 

ALICE GRASSO – Gretchen 

PAOLO BARILLARI – Frate Balbi 

ROSITA DENTI – Rosa 

JACOPO SARNO – Alvise Zaguri 

SILVIA SCARTOZZONI – Elena da Padova / alternate Francesca Erizzo 

ANTONIO ORLER
Alternate Giacomo Casanova / Doge Loredan / Bragadin

Corpo di ballo:

RAFFAELE GUARINO 

MIRKO AIELLO 

MATTIA FAZIOLI 

FILOMENA FUSCO 

OLAF OLGUIN 

CASSANDRA BIANCO 

ALBERTO CHIANELLO 

ELEONORA DOMINICI 

VITTORIA MARKOV 

FEDERICA ESAMINATO 

Dal 21 gennaio il DOPPIO CD “CASANOVA OPERA POP”

https://BMGItaly.lnk.to/CasanovaOperaPopPR

un lussuoso album contenente le 36 tracce del musical, i testi dei brani cantati dai protagonisti e del prologo interpretato da Red Canzian, le foto del cast e l’opera originale a colori disegnata da MILO MANARA per l’artwork.

www.casanovaoperapop.it

facebook @casanovaoperapop  –  Instagram: casanova.operapop

CASANOVA OPERA POP

SINOSSI

Venezia 1755. La Serenissima, un tempo regina dei mari, è oggi un’affascinante cortigiana che si specchia nel verde smeraldo della laguna. Al crepuscolo del suo splendore, la città più bella del mondo, ospita alcuni dei suoi figli prediletti: Giambattista Tiepolo, Carlo Goldoni, Canaletto e il più ribelle e affascinante di tutti… Giacomo Casanova che, appena rientrato in città dal suo esilio di Vienna, con il suo carisma minaccia di far strage di cuori, rischiando di far precipitare Venezia nel caos. 

Nel frattempo, il Doge Francesco Loredan versa in pessime condizioni di salute e l’Inquisitore Pietro Garzoni trama per influenzare a proprio favore la successione al Dogado. Il suo sogno proibito, però, è arrestare Casanova e, per far questo, gli mette alle calcagna il suo perfido aiutante Zago.

Mentre si trova alla Cantina do Mori, il Principe dei Seduttori incontra una sua vecchia fiamma: la bella Gretchen, deliziosa cameriera della contessa Margarethe von Steinberg, che ha l’ordine di portarlo al palazzo della sua signora.

Giunto a destinazione, Casanova incontra la gran dama e viene da lei sfidato a una singolare contesa: se riuscirà a sedurre la giovane Francesca Erizzo, figlia di uno dei maggiorenti della città, allora lei sarà sua per una notte. Casanova accetta, forte del suo impareggiabile fascino. È l’inizio di una serie di rocambolesche avventure che lo porteranno ad affrontare in duello Alvise, il focoso fidanzato di Francesca e, sorprendentemente, a innamorarsi dell’avvenente fanciulla veneziana.

Le fosche macchinazioni dell’Inquisitore Garzoni, però, avranno infine successo e Casanova, accusato di eresia, finirà dritto ai Piombi, la prigione all’interno di Palazzo Ducale. Riuscirà però a evadere con l’aiuto di un frate tanto bizzarro quanto leale e fra inseguimenti, imboscate e intrighi notturni arriverà ad affrontare la contessa von Steinberg in un ultimo faccia a faccia.

E così, Casanova, prima pedina in un gioco di spie fra la Serenissima e l’Austria, poi eroe di Venezia, rientrerà trionfante nella sua amata città: qui riabbraccerà finalmente Francesca, il suo grande amore, e verrà celebrato come salvatore della patria.

Biografie interpreti

GIAN MARCO SCHIARETTI – Giacomo Casanova 

Nato a Parma (Italia) nel novembre 1986, fin da piccolo si appassiona al canto, al teatro e alla musica, soprattutto classica (Verdi, Puccini e Mozart). Dopo aver studiato scienze, si concentra sul canto e sull’esibizione in compagnie locali. A 15 anni è stregato dall’Opera Popolare Notre Dame de Paris di Riccardo Cocciante e dalle partiture anglosassoni di Andrew Lloyd Webber, in particolare Il Fantasma dell’Opera. A 18 anni interpreta Mercuzio nell’Opera Popolare Giulietta e Romeo di Riccardo Cocciante, effettuando tournée in tutta Italia e 10 volte all’Arena di Verona. 

Nel 2011 accompagna il maestro Cocciante nei concerti Cocciante canta Cocciante a Verona, Roma, Taormina, Ginevra e Shanghai, in occasione dell’Esposizione Universale. Nel 2013, Disney Broadway e Stage Entertainment lo scelgono per interpretare Tarzan nell’omonimo musical con melodie di Phil Collins, tra Amburgo (Neue Flora) e Stoccarda (Apollo Theater). Gian Marco manterrà il ruolo per quasi 4 anni (circa 1000 repliche). Nel 2016 si trasferisce a Londra dove è selezionato per interpretare il ruolo del Che in Evita (AL Webber, Regia B. Kenwright e Bob Thomson). Lo spettacolo è presentato in tutto il Regno Unito, Germania, Dubai e Londra (West End) e al Teatro Regio di Torino, dove lo spettacolo va in scena per la prima volta con un’Orchestra Sinfonica nel 2018. 

Nel 2017 partecipa come ospite al concerto Magic at the Musical alla Royal Albert Hall. Nell’agosto 2018 interpreta Bernardo in West Side Story alla Royal Albert Hall di Londra in occasione dei BBC Proms. Nel 2019, nel ruolo di AJ Golden, è protagonista nel primo musical del Cirque du Soleil Paramour ad Amburgo (Stage Entertainment Production). Parallelamente, veste i panni di Febo durante la tournée internazionale di Notre Dame de Paris (produzione di Nicolas Talar). 

Dal 2021 veste i panni di Don Juan, nell’omonimo musical scritto da Félix Gray, diretto da Gilles Maheu e rappresentato in tutto il mondo. Nello stesso anno incontra Red Canzian ai provini dell’opera pop Casanova e viene selezionato per interpretare il ruolo del protagonista.
Gian Marco si sente onorato e felice di rappresentare in Italia (e non solo) questo meraviglioso spettacolo. 

ANGELICA CINQUANTINI – Francesca Erizzo 

Nata a Roma il 12 agosto 1998 da papà francese e mamma italiana, entrambi artisti, Angelica inizia la carriera a 8 anni, con la serie tv diretta da Gabriele Salvatores, Quo Vadis Baby?. Poi è attrice protagonista del film Il mistero del lago per la regia di Marco Serafini: il suo ruolo è quello di Flora, la figlia di Luca Ward. La sua carriera continua con altre due fiction nelle quali interpreta la protagonista: Medicina Generale 2 e I Cesaroni. quest’ultima la rende celebre nel ruolo di Matilde. Angelica, oltre alla tv, studia canto e danza. Interpreta Alice nel musical Alice nel paese delle meraviglie, regia di Christian Ginepro, calcando i palchi più prestigiosi d’Italia a soli 12 anni. Nel 2012 viene ingaggiata come protagonista nel musical La colpa è dei grandi?, per la regia di Mauro Mandolini, al teatro Brancaccio di Roma. In seguito lavora anche nel mondo del doppiaggio, dando la voce a diversi personaggi in varie pellicole di successo (Jennifer’s body, Atypical ecc.). È protagonista dei cortometraggi I bambini hanno gli occhi e Monsieur Satie et sa famille, nel quale recita in francese. È co- presentatrice del programma Identikids su Dea Kids e Pausa Posta su Rai Gulp. Nel 2020 prende parte al film Il cinema non si ferma, nel quale interpreta Deborah, regia di Marco Serafini, e viene scelta per l’allestimento di Vlad Dracula Opera Musical come co-protagonista femminile. Negli ultimi anni Angelica si è dedicata allo studio, laureandosi in psicologia con 110 e lode. Ha lavorato anche nella musica scrivendo numerosi pezzi e attualmente continua a investire sul canto e sulla recitazione, le sue due passioni più grandi da sempre. 

GIPETO – L’Inquisitore Pietro Garzoni 

Diplomato nel 1993 all’Accademia Nazionale D’Arte Drammatica “Silvio D’Amico”, gipeto lavora dal 1989 come attore professionista in produzioni teatrali che vanno dalla prosa al musical, all’opera lirica, in Italia e all’estero. Nel teatro di prosa è stato diretto, tra gli altri, da Andrea Paciotto (Woyzeck, prodotto da La MaMa Experimental Theatre Club a New York), Lorenzo Salveti (Romeo e Giulietta, Pentesilea), Mario Ferrero (Oreste), Massimiliano Farau (La Memoria dell’Acqua), Giorgio Pressburger (La Tragedia de Carmen), Theodoros Terzopoulos (Antigone a Epidauro e in tour mondiale), Roberto De Simone (La gatta Cenerentola), Tato Russo (L’opera da tre soldi, Masaniello, Sogno d’una notte di mezza estate, I promessi sposi), Aurelio Gatti (Orfeo, Romeo e Giulietta, Kairos), Fabrizio Angelini (Arsenico e Vecchi Merletti), Massimiliano Cividati (Antonio e Cleopatra) e Corrado D’Elia (Otello, Macbeth). Nel teatro musicale, come attore-cantante, prende parte a vari musical prodotti da Stage Entertainment, Compagnia della Rancia, Wizard e Wec, diretto da Saverio Marconi (Pinocchio il Musical, con le musiche dei Pooh), C. Boccaccini (Ernesto Che Guevara, il Musical), Fabrizio Angelini e Claudio Insegno (Francesco il musical), M. Restagno (Excalibur), Paul Garrington (Mamma Mia), Federico Bellone (Titanic, Fame, West Side Story, Mary Poppins, Charlie e la Fabbrica di Cioccolato). 

MANUELA ZANIER – La Contessa Von Steinberg 

Nasce a Latina, studia danza, canto e recitazione con insegnanti prestigiosi. Nel 2002 la EMI pubblica il primo singolo C’è vita nell’aria (G.Panceri-R.Russo) con la quale concorre e vince la trasmissione Rai Destinazione Sanremo, diventando una delle nuove proposte del 53° Festival della Canzone Italiana, cui partecipa nel 2003. Nel 2004 pubblica Tangonavigando e l’anno successivo il brano Non rispondi (P.Romanelli-Bungaro) diventa colonna sonora del film Non aver paura (con Laura Morante e Alessio Boni, regia A. Longoni). Interpreta, nel film Mi fido di te di Ale&Franz, il brano Trust in me di Paolo Jannacci, che partecipa ai Nastri d’Argento 2007 come miglior canzone originale. Nel 2008 la Warner pubblica il suo CD d’esordio ESERCIZI DI STILE, di cui è co-autrice e che propone in concerti con la sua band. Nel cinema la sua prima esperienza arriva nel 2008 con il film Smile (regia F. Gasperoni) in cui, fra i protagonisti (Armand Assante, Antonio Cupo…) interpreta il ruolo di Angelica. Nello stesso film è anche l’interprete di A long long time, brano della colonna sonora. Per il teatro musicale, nel 2003, Lucio Dalla la vuole protagonista della sua Tosca, Amore Disperato e nel 2008 entra a far parte del kolossal La Divina Commedia, l’opera nel travolgente ruolo di Francesca da Rimini. Dall’ottobre 2009, al teatro Nazionale di Milano, Manuela “indossa i panni” di Mrs Bric nel meraviglioso musical La Bella E La Bestia, messo in scena dalla Stage Entertainment. Nel 2010 partecipa alla quarta edizione di X Factor. Nello stesso anno vince la IX edizione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca”, sezione Giovani, categoria Musica. Nel 2011 per la TV interpreta il ruolo di Milena Leone per R.I.S. 2 – Delitti imperfetti e il ruolo di Claudia Basso in Distretto di polizia 11 come protagonista di puntata. Nel giugno 2012 interpreta il ruolo della perfida Tarpea nell’Opera Musical I gemelli leggendari Arte e Amor nell’eterna città. Nell’ottobre del 2013 è nuovamente in concerto con La Divina Commedia Opera nella Papale Basilica di San Giovanni in Laterano a Roma. Nell’estate 2014 viene scelta dalla compagnia francese Les Farfadais come cantante protagonista della tournée nazionale per la Française des Jeux. Il 14 maggio 2015 si esibisce in Vaticano nella Sala Nervi per il Papa Francesco. Nel 2017, dopo dieci anni dalla messa in scena de La Divina Commedia Opera, Manuela è l’unica artista del cast originale ad essere voluta per la ripresa dello spettacolo. 

ROBERTO COLOMBO – Zago 

Durante lo studio per il conseguimento della Laurea in Architettura si forma come attore e danzatore. I primi spettacoli sono Amleto, La locandiera, successivamente il repertorio di Dario Fo. Nel musical debutta nel 2003 in Grease, poi Fame, Rent, con il M° Gigi Proietti nel varietà Buonasera, Il principe della gioventù con le musiche del M° Ortolani, regia del M° Pizzi, Il giorno della tartaruga, A Chorus Line, Cats, Happy days, La tempesta, Frankenstein junior, Pinocchio, Footloose, Musical 95 a Lucerna, Hairspray con Giampiero Ingrassia, A Christmas Carol, Jesus Christ Superstar, Fabbrica di Cioccolato. Affianca alla professione di performer, l’attività di docente ed educatore in alcune delle più importanti Accademie di formazione professionale e Compagnie di Teatro Musicale. Sviluppa un metodo di formazione che chiama Il College, la Residenza. Coproduce, insieme al Maestro Leziero Rescigno, il suo primo singolo di cui compone parole e musica, Ali in vendita su iTunes store. È socio di Studio Kowalsky con Dario Carrarini con sede in Cinecittà. Fuori c’è qualcuno che osserva è il suo primo libro. 

ALICE GRASSO – Gretchen 

Classe 1995. Appassionata di musica e arte, Alice Grasso si diploma, nel 2014, al Liceo Artistico Giacomo e Pio Manzù di Bergamo. Nel 2017 consegue il diploma del MAS Music Arts & Show di Milano in Music Academy, sotto la direzione artistica di Fabio Serri e nel 2018 si specializza frequentando il Corso di Alta Formazione per Performer della BSMT Bernstein School of Musical Theater di Bologna, diretta da Shawna Farrell. Entra a far parte del mondo del musical e del teatro prendendo parte agli spettacoli: Geronimo Stilton nel regno della fantasia (2016), Company (2018), Sanremo Musical (2018), e infine Priscilla, la regina del deserto (tournée nazionale 2018-2019-2020) ricoprendo il ruolo di Diva 3. 

Successivamente prende parte alla 63esima edizione del Festival dei due mondi di Spoleto 2020 nel ruolo della Messaggera per l’Orfeo di Monteverdi, con la regia di Pier Luigi Pizzi e l’Accademia Bizantina diretta dal maestro Ottavio Dantone.
Ad aprile 2021 prende parte al programma televisivo Fuori tema della celebre coppia di comici Ale e Franz, come cantante della band e attrice, per la regia di Elia Castangia. 

PAOLO BARILLARI – Frate Balbi 

Nasce a Milano, l’8 agosto 1980. Divide la propria attività artistica in quattro principali filoni: canto, recitazione e attività di autore compositore e paroliere. Suo il testo dell’inno ufficiale dell’FC. Internazionale Pazza Inter, suo il testo del brano Fine nell’album Tutta colpa Mia della cantante Elodie, suoi numerosi brani dei Musical Rapunzel e La regina di Ghiaccio Turandot con Lorella Cuccarini, oltre ai testi dello spettacolo Pinocchio Reloaded di Maurizio Colombi e a molte musiche del family show Aladin il musical geniale. A teatro debutta nel 2004 con uno spettacolo in tributo a Giorgio Gaber intitolato La parola al Signor G. Nel 2006 e 2007 è Pietro Bernardone nel Musical Forza venite gente new generation, per la regia di Michele Paulicelli. Tra il 2007 ed il 2013 è anche protagonista dello spettacolo teatrale Come va…il mondo, patrocinato dal Movimento Federalista Europeo. Nel 2009, 2010 e 2011 interpreta Brit nel Musical We Will Rock You scritto dai Queen e da Ben Elton e diretto da Maurizio Colombi. Dal 2010 al 2018 è in scena come cantante, attore e chitarrista, con uno Show dal titolo Europa che passione, un recital che comprende le più belle canzoni d’amore europee dal dopoguerra a oggi e che tocca le più grandi città d’Italia e d’Europa. Nel 2011 e 2012 impersona il Corsaro Nero nel Musical Pirates con Luisa Corna. Nella stagione 2014, 2015, è nel cast di La Divina Commedia: Dante’s Musical come attore, autore e cantante e ne I Promessi Sposi, in cui canta, recita e suona la chitarra classica, alle direzioni di Maurizio Colombi. Nell’Estate 2014 è narratore e presentatore dei concerti BBC Earth, prodotti da Barley Arts in collaborazione con l’orchestra Sinfonica “Giuseppe Verdi” di Milano. È inoltre cantante e chitarrista nella Band dello spettacolo Caveman e nel monologo di Mario Luzzatto Fegiz Io odio I Talent Show e protagonista del monologo brillante Il Fumantropo. Nel 2014 è tra gli otto vincitori del concorso Area Sanremo. Nel 2015 porta in scena un musical inedito dal titolo Diglielo a tutti di cui è autore e di cui cura la regia; lo spettacolo debutta al Teatro di Milano il 2 ottobre 2015. Nelle stagioni 2017 e 2018 interpreta il ruolo dell’Imperatore Altoum, nel Musical La regina di ghiaccio con Lorella Cuccarini, per il quale è anche autore di molti numeri musicali. Tra il 2018 e il 2020 torna a interpretare We Will Rock You, questa volta nel ruolo del Comandante Khashoggi. 

ROSITA DENTI – Rosa 

Nata a Urbino nel ’95, si approccia alla danza fin da piccolissima. L’amore per le altre discipline nasce grazie al percorso alla “Musical Academy” di Riccione diretta da Elena Ronchetti, con la supervisione artistica del Maestro Gino Landi, dove studia vari anni. Nel 2015 accede al corso full time dell’accademia “Professione Musical” a Parma, diretta da Francesco Frola, e qui consegue il diploma nel 2018. Lo stesso anno prende parte a “Le Trouvère” con la regia di Robert Wilson, al Teatro Regio di Parma. Nell’anno accademico 2018/19 perfeziona i suoi studi diplomandosi al Corso di Formazione Professionale per Performer di Musical tenuto dalla “Compagnia della Rancia” e parte per una breve tournée con lo spettacolo “Armonicamente” con la regia di Saverio Marconi. 

L’anno seguente fa parte del cast “La Piccola Bottega degli Orrori” con la Regia di Piero di Blasio e va in scena al fianco di grandi professionisti come Giampiero Ingrassia, Fabio Canino e Bella Martin. Continua a studiare approfondendo il campo della recitazione e frequenta il “C.I.A.P.A.” con la coach Gisella Burinato, approcciandosi alla macchina da presa. 

JACOPO SARNO – Alvise Zaguri 

È il primo artista non-americano dell’etichetta discografica Walt Disney Records. Inizia a recitare da bambino, entrando a far parte del cast fisso di alcune serie TV per Mediaset e MTV (“Io e la mamma” con G. Scotti e Delia Scala, 1995-98; “Don Luca”, 1999-2000; “Bradipo”, 2001; “Il Mammo”, 2004). I quattro anni di set al fianco di Delia Scala portano Jacopo a voler intraprendere un percorso di formazione artistica trasversale e completo: studia recitazione, piano, chitarra, canto Gospel e canto Musical fino al 2005, quando entra come coprotagonista nel cast della commedia musicale “Datemi Tre Caravelle”, con Alessandro Preziosi. Sempre a teatro, è protagonista di “High School Musical”, in tournèe 2008-09 nei teatri di tutta Italia, per oltre 250 date. Nel 2007 firma un contratto di esclusiva con la Walt Disney Company, recitando in molte serie tv in Italia e a Hollywood nella serie americana “Zack e Cody sul ponte di comando”, prodotta da Disney e trasmessa in tutto il mondo. Nel maggio 2009 esce “1989”, il suo primo album di inediti prodotto da Walt Disney Records (USA) in collaborazione con EMI Music Italy. L’anno successivo, l’EP “Jacopo Sarno”, composto da Jacopo, con parole di Niccolò Agliardi. Jacopo partecipa anche alla colonna sonora originale di “High School Musical 3 – Senior Year”. A novembre dello stesso anno, è l’Opening Act ufficiale del Jonas Brothers World Tour 2009. Conclusa l’esperienza con Disney nel 2010 approda al cinema italiano (protagonista di “A Natale mi sposo”, con Massimo Boldi), come compositore e autore, Jacopo ha prodotto ed interpretato il brano “This is Christmas”, colonna sonora del film. Lo stesso anno, Jacopo si trasferisce a New York, dove studia canto con Justin Stoney, armonica blues con Marcus Milius, dizione americana con John West e Lester Shane e si diploma alla New York Film Academy in Acting For Film e successivamente in regia di video musicali (corso in collaborazione con il magazine Rolling Stone). Nel 2013 è uno dei protagonisti del tour di “The Full Monty”, musical di M. Romeo Piparo prodotto da Peep Arrow Entertainment. Nel 2015 interpreta Lapo Gianni nel musical originale “Teen Dante, farei parlando innamorar la gente”, di Mariella Zanetti, prodotto da RSI Radiotelevisione Svizzera Italiana, in onda su Rete 2 e in replica al teatro LAC di Lugano. Lo stesso anno fa parte del cast dei film prodotti da Condor Pictures (regia di Liana Marabini) Shades of Truth (2015), con Christopher Lambert e Giancarlo Giannini e Mothers (2016). Nel 2016 firma la composizione, produzione e regia di “Palle Di Natale”, un brano realizzato dai ragazzi del Progetto Giovani dell’Istituto dei Tumori di Milano, con oltre 15 milioni di visualizzazioni su YouTube. Nel 2017 pubblica un nuovo album: “Chapter 1”, cantato in inglese e pubblicato in tutto il mondo. “Chapter 1” è interamente scritto da Jacopo con la collaborazione di Fausto Cogliati, che ne ha curato anche la produzione e gli arrangiamenti. Sempre nel 2017, Jacopo interpreta nuovamente il figlio Massimo Boldi nel film “Natale Da Chef”, di Neri Parenti. Lo stesso anno torna a girare l’Italia in tournèe, fino al 2019 (per oltre 100 repliche) interpretando Sky in Mamma Mia! (regia di M. Romeo Piparo, con Luca Ward, Paolo Conticini, Sergio Muniz). È laureato in filosofia all’Università degli Studi di Milano. 

SILVIA SCARTOZZONI – Elena da Padova / alternate Francesca Erizzo 

Diplomata in canto lirico al Conservatorio E. F. dall’Abaco di Verona, studia sin da piccola danza, canto e recitazione e lavora come speaker di spot radiofonici e televisivi sulle reti nazionali. Cantante e attrice solista nel L’Opera delle Filastrocche al Teatro Malibran per la Fondazione Teatro La Fenice di Venezia. Figurante al Teatro Filarmonico e all’Arena di Verona. Artista del coro nei concerti del M° Ennio Morricone all’Arena di Verona e al Forum di Assago. Debutta nel ruolo della Strega Nebbia, nel musical La Regina di Ghiaccio con Lorella Cuccarini, proseguendo con Elvis the Musical nella tournée italiana ed europea; Gli Sposi Promessi nel ruolo della Monaca di Monza, Peter Pan nel ruolo di Giglio Tigrato e Pinocchio Reloaded nel ruolo di Lucignolo. 

ANTONIO ORLER
Alternate Giacomo Casanova / Doge Loredan / Bragadin
È cantante, attore e performer di musical, nato a Venezia. Dopo gli studi di violino, intrapresi a soli 5 anni, frequenta l’ArtVoiceAcademy (diretta dal Maestro Diego Basso), la MDM Academy (diretta da Chiara Cattaneo). Segue le Masterclass di Musical Theatre con Perrin Manzer Allen, Stephanie Tschoeppe, Paul Glaser, Andrea Casati e Vanni Viscusi. Partecipa inoltre ad un seminario/ masterclass di Black & Soul Music con Cheryl Porter. Negli anni studia canto moderno con Michel Cerroni e Erika Peder, mentre canto lirico con Sherman Lowe.
Lavora nel mondo del teatro musicale da oramai 15 anni prendendo parte a importanti produzioni italiane e internazionali quali: Charlie e la Fabbrica di Cioccolato nel ruolo di ensemble cover di Oleg Disalev/Jerry/Mr. Baureguarde/Nonno George/Mrs Green – Wizard Production Italia; Rocky di Stage Entertainment Germany in cui è Spider Rico e alternate del protagonista Rocky Balboa ad Amburgo e Stoccarda; è il protagonista Aaron nella versione ufficiale italiana del musical hit di Broadway First Date (Golden Lily Entertainment); interpreta il ruolo del cacciatore Raoul nella commedia musicale Cappuccetto Rosso prodotto da Stuntman Show; è il protagonista Alfredo nel musical L’acqua Cheta, diretto da Sandro Querci; interpreta il ruolo dell’Ufficiale Murdoch e cover del protagonista maschile Francesco Ferrari e del Capitano Smith nel musical Titanic (prodotto dalla Barley Arts e Federico Bellone); lavora nella produzione italiana di Sister Act prodotta da Stage Entertainment e Whoopi Goldberg ricoprendo il ruolo di ensemble, cover del protagonista maschile Eddie Souther e di Joey; prende parte al tour italiano di Giulietta e Romeo di Riccardo Cocciante (prodotto da Friends&Partners, Boventoon e Gianmarco Mazzi), ricoprendo il ruolo di ensemble e cover di Padre Montecchi e Padre Capuleti, prendendo parte inoltre alla registrazione del CD del medesimo spettacolo. Lavora con la produzione tedesca Aida Entertainment (Sea Live), come cantante nella nave da crociera AidaSOL.
Nel 2018 entra fra i finalisti di Sanremo Giovani con il brano Qualcosa Di Unico (prodotto da Corrado Rustici). È il protagonista della serie televisiva CaMeRiNo (prodotta da Tauron Entertainment) e The Gallery (prodotta da Sold Out). 

TAM – TEATRO ARCIMBOLDI MILANO

Viale dell’Innovazione 20 – Milano

Infoline: tel. 02 3032 9530 (da lunedì a venerdì dalle 14.00 alle 18.00)

mail: boxoffice@teatroarcimboldi.it

website: www.teatroarcimboldi.it

facebook: www.facebook.com/teatroarcimboldimilano

instagram: www.instagram.com/teatroarcimboldimilano

CASANOVA OPERA POP

BIGLIETTERIA:

– da lunedì a venerdì dalle 14 alle 18

– a partire da due ore prima dell’inizio dello spettacolo unicamente per lo spettacolo in scena

CASANOVA OPERA POP

DA MERCOLEDÌ 9 A DOMENICA 20 FEBBRAIO 2022

da martedì a venerdì ore 21.00 – sabato ore 16.00 e ore 21.00 – domenica ore 16.00

PREZZI DEI BIGLIETTI CASANOVA OPERA POP

weekday – martedì, mercoledì e giovedì

  • Platea Bassa Gold €  51,50  + prevendita
  • Platea Bassa €  45,50 + prevendita
  • Platea Alta €  34,00 + prevendita
  • Prima Galleria €  26,00 + prevendita
  • Seconda Galleria €  20,00 + prevendita

weekend – venerdì, sabato e domenica

  • Platea Bassa Gold €  56,50 + prevendita
  • Platea Bassa €  50,00 + prevendita
  • Platea Alta €  39,00 + prevendita
  • Prima Galleria €  27,50 + prevendita
  • Seconda Galleria €  21,50 + prevendita

PREVENDITE

Biglietti disponibili su

www.teatroarcimboldi.it

www.ticketone.it

INFOLINE E PRENOTAZIONI GRUPPI E SCUOLE

Per informazioni scrivere a: boxoffice@teatroarcimboldi.it

Per prenotazione gruppi (10+ persone) scrivere a: gruppi@teatroarcimboldi.it

Oppure, per gli eventi selezionati, contattare l’ufficio gruppi autorizzato Grattacielo: prenotazioni@grattacielo.net – 0233605185 

Per informazioni sull’organizzazione di eventi aziendali scrivere a: info@teatroarcimboldi.it

UFFICIO STAMPA – SHOW BEES e TAM teatro arcimboldi milano

Cristina Atzori – cristina.atzori@showbees.it – + 39 349.8205112

VISITA IN SICUREZZA

Informazioni su:  https://www.teatroarcimboldi.it/visita-in-sicurezza

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon