6ad83263-9f7d-49ff-9a0d-513eba70a0f1

Presentazione

La C. T. Genesi Poetiche viene fondata il Primo Gennaio 2016 da Gianluca Paolisso e Daria Contento.

L’obiettivo ultimo di questa nuova realtà è tutto espresso nel suo nome: una ricerca costante volta alla sperimentazione teatrale, un percorso di conoscenza che permetta al pubblico di avvicinarsi a nuove possibilità di messa in scena, un racconto onesto e critico della società e delle sue più acerbe contraddizioni.

La C.T. Genesi Poetiche pone le sue radici nel corpo dell’Attore, primo motore di narrazione emotiva, e nel suo dispiegarsi a contatto con la musica, con gli oggetti di scena, con la scenografia.

Un gruppo di giovani professionisti alla ricerca di una strada alternativa, allergica al conformismo e amante della rivolta. Generazione perduta? Poetica, semmai …

 

Metodologie di lavoro

La C. T. Genesi Poetiche si muove su due binari: da un lato è attenta alla nuova Drammaturgia, con la ferma intenzione di darle il più ampio respiro possibile all’interno dei suoi progetti, dall’altro crea Drammaturgia tramite il lavoro in sala prove, attraverso un autentico dialogo tra le varie figure professionali.

Tramite un accurato studio dei temi e di testi che possano costituire un punto di partenza, uno spunto creativo necessario, Drammaturgia e Regia si fondono in un unico corpo narrante: il testo diviene pre-testo, per dirla alla Grotowskji, un embrione in costante trasformazione.

Ogni altra drammaturgia dello spettacolo sarà valorizzata a sostegno della Regia e dell’Attore, alle volte influenzandone il processo emotivo e creativo: il disegno luci, le musiche, gli oggetti di scena, le scenografie non sono accessori dello spettacolo, ma componenti prime, storie al pari della prima storia.

Grande attenzione sarà rivolta ai grandi Classici della Letteratura Teatrale, ma non con l’intenzione di riproporli in modo sterile o già visto, ma nel riportarli a noi secondo il modus operandi di cui sopra, in una nuova veste che rispetti la loro grandezza ma che tenga conto dei bi-sogni visivi, ritmici ed estetici dei nostri tempi.

L’Attore diviene quindi non banale esecutore, una sorta di strana marionetta nelle mani del Regista, ma una fonte di creatività e proposte indispensabili alla buona riuscita del lavoro. Il suo corpo si modella sulle proposte musicali offerte durante il lavoro di training, i muscoli tesi ascoltano l’induzione emotiva esterna e rispondono raccontando una storia improvvisa, alle volte fugace, alle volte necessaria. Da questo primo processo di improvvisazione nasce la consapevolezza di sé e di ciò che si andrà ad interpretare.

La Regia pone l’Attore in gabbie espressive, conscio di quanta fertilità esista nei luoghi più bui e ostili dell’anima e dello spazio circostante, eppure  è disponibile all’ascolto del suo hic et nunc, alla libertà che prorompe da ogni individualità umana.

Una collaborazione onesta di idee e intenti, un abbraccio sincero che contempli un solo comandamento: la necessità di dire.

 

GIANLUCA PAOLISSO

Direzione artistica

Regia

Drammaturgia

Recitazione

Formazione teatrale

Dopo la Licenza Liceale frequenta l’Accademia Internazionale D’Arte Drammatica del Teatro Quirino – Vittorio Gassman (Roma), dove ha il privilegio di studiare con i grandi Maestri della scena teatrale e cinematografica italiana e internazionale: ricordiamo Marylin Fried, co-fondatrice dell’Actor Studio di New York e active coach di Mia Farrow, Al Pacino, Robert De Niro; Carlo Boso (Commedia dell’Arte) Kristof Gedroic (Utilizzo della Voce) Olli Hauenstein (Clownerie), Gigi Proietti, Paolo e Vittorio Taviani, Lello Arena, Ugo Pagliai, Francesco Pannofino, Rosa Masciopinto, Francis Phardeilhan, Sergio Basile, Ivan Truol, Stefano Marcucci.

Segue laboratori di alta specializzazione attoriale con Pierpaolo Sepe, Daniele Salvo, Melania Giglio e     Andreas Rallis.

Con gli spettacoli della Compagnia Teatrale Costellazione Paolisso recita in prestigiosi Festival Internazionali in Marocco, Macedonia, Francia, Belgio, Cecoslovacchia, Finlandia, nonché in numerosi contesti italiani.

Ha all’attivo la pubblicazione di due romanzi (Saffo, Nel legno il tuo Nome), con i quali riceve ottimi apprezzamenti di pubblico e critica, e di numerosi racconti e drammaturgie.

Il Primo Gennaio 2016 fonda con l’Attrice Daria Contento la C.T. Genesi Poetiche, nell’ambito della quale prepara il suo primo spettacolo alla Drammaturgia e Regia.

 

DARIA CONTENTO

Rappresentante legale

Recitazione

Aiuto Regia

Formazione teatrale

Dopo aver conseguito la maturità classica, si laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti presso la Luiss Guido Carli di Roma. Il suo incontro con il teatro avviene nel 2011, frequentando prima l’Accademia Artisti, nella quale studia con maestri quali Saverio Deodato, Enrico Oldoini, Igor Righetti, Fioretta Mari, Natalia Florenskaja, e poi successivamente l’Acting training “Teatro blu” di Beatrice Bracco, studiando recitazione, teatro/danza, canto e dizione con Sabrina Galateri, Giorgia Mangiafesta, Annalisa Aglioti, Filly Balice ,Giorgia Trasselli e successivamente approfondendo la tecnica del teatro/danza con Luciana Russo Roveto. Prosegue i suoi studi con l’attore Daniele Monterosi presso la palestra “ESTAD, training professionale per attori”. Nel 2013 entra a far parte della compagnia teatrale “Skenèxodia” di Luca Guerini, portando in scena il “Prometeo Encatenado”, versione modernizzata della celebre tragedia di Eschilo, nel ruolo di “Io” e “La stanza dei Glicini”, spettacolo di natura onirico-drammatica. Successivamente si avvicina alla realtà del teatro di strada, della commedia dell’arte e della clowneria teatrale, studiando con grandi maestri come Carlo Boso e Vladimir Olshansky. Approfondisce altresì discipline circensi tra cui l’acrobatica e l’acrobalance, studiando presso la Scuola Romana di Circo con Chiara Lucisano, Dario Falcone, Cristiano Fondelli e Federico Regazzo, acrobata della Compagnia della Rancia. Nel giugno del 2015 partecipa al premio nazionale “Nicola Martucci” di Valenzano(BA) arrivando quinta classificata con il monologo teatrale “Madamoiselle Lycanthrope” di Stefano Benni. Nel luglio del 2015 è in scena al Borgofestival di Fiano Romano con lo spettacolo di strada “C’era una volta un Re seduto sul sofà”, nel ruolo del “comico- Capitano”.

Il Primo Gennaio 2016 fonda insieme all’attore, regista e drammaturgo Gianluca Paolisso la C.T. Genesi Poetiche di cui diviene altresì rappresentante legale. Attualmente è impegnata in qualità di attrice nella preparazione del primo spettacolo della Compagnia come unica attrice protagonista. Lo spettacolo andrà in scena nella Primavera/Estate 2016.

 

 

 

 

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon