nonsopiù

Romeo e Giulietta, Ama e cambia il mondo – Non so più

E’ un pezzo magistrale e Gio Tortorelli gli dà una carica emotiva fortissima.Frate Lorenzo, sentendosi tradito e abbandonato da Dio perde la propria Fede arrivando a rinnegarla sebbene con il cuore straziato (non so se credo in Dio non lo so più) e perde se stesso (mio Dio, mi perdo anch’io).

Mi piacerebbe riflettere su con voi su questo.

Quante volte ci sentiamo abbandonati? Senza speranza?

Non permettiamo alle sventure, agli accidenti, alle tragedie di portarci via da quello in cui di più crediamo, continuiamo a difendere i nostri ideali, i nostri principi, non diamo sempre la colpa agli altri o a Dio. E’ difficile, lo so molto bene, credetemi, ma dobbiamo essere saldi in quello in cui crediamo se davvero sappiamo che è buono.

Tanti eventi sono più grandi di noi e non sono spiegabili con la sola logica umana.

Sulla scena, ad un certo punto compare la Nutrice Silvia Querci, defilata. per cantare la parte più forte di questo pezzo.

Io credo che possa essere una figura che fa da contraltare alla figura di Frate Lorenzo. Lei canta: “la colpa è dentro noi, è solo dentro noi, se credo in te io non so più”; non potrebbe forse significare che la strada nostra la segniamo noi? Che se facciamo il male è perché il male è in noi e non perché una Forza superiore vuole il nostro male? Che se non crediamo più è perché non crediamo più in noi?

Voglio lasciarvi un messaggio Speranza, un incoraggiamento a lottare contro le cose brutte che ci accadono e ci accadranno nella vita.