ricci forte

Da Martedì 12 a Sabato 23 Dicembre 2017

OFF/OFF

THEATRE

Via Giulia, 20 – Roma

ricciforte ph. Angelo Cricchi_1 

RICCI/FORTE

presentano

EASY TO REMEMBER

ricciforte EASY TO REMEMEBER ph. Giovanni Chiarot_Rid2 

Drammaturgia Ricci/Forte

con Anna Gualdo e Liliana Laera

Regia Stefano Ricci

Assistente Regia Ramona Genna – Direzione Tecnica Danilo Quattrociocchi

Suono Andrea Cera – Voce Anna Terio – Ricerca iconografica Stéphane Pisani

ricciforte EASY TO REMEMEBER ph. Giovanni Chiarot_rid5

 

Ricci/Forte all’OFF/OFF Theatre: dal Palco del Mondo a Via Giulia

 

 

E’ tra gli spettacoli più attesi della stagione dei teatri romani, la prima stagione per l’OFF/OFF Theatre, che ha il piacere di ospitare il nuovo Easy To Remember, ultima fatica di Ricci/Forte, che andrà in scena a Via Giulia dal 12 al 23 Dicembre 2017, ispirato da una donna fuori dall’ordinario, la poetessa russa Marina Cvetaeva. La coppia più dirompente della scena teatrale contemporanea, guiderà il pubblico in un caleidoscopio di porte irreali, unite tra loro da un corridoio emotivo verso una direzione onirica e implacabile: il nostro domani. Uno spettacolo che si interroga sulla follia, sia essa manifestazione divina, o fulgido esempio di libertà.

NOTE DI REGIA:

Prendi una donna fuori dall’ordinario, Marina, abbracciata esclusivamente dal cielo, che cresce isolata afferrandosi alla memoria, come un fatale testamento in bottiglia da affidare alla Storia. Prendi un vecchio immobile ed un piano qualunque nell’edificio. Prendi una stanza, indicata dal Caso. Alveolo. Cella candida per sussurrare un’asimmetria che fonde insieme scarti esistenziali. Prendi i suoni. Prendi i racconti bisbigliati. Prendi le immagini che vomitano i quotidiani, i social network. Molteplici tetris animistici fatti di vite meno reali della tv satellitare a circuito chiuso. Chiavi per entrare nei vasi comunicanti di un organismo che pulsa di vite disordinate. Pulsa simultaneamente. Mantice e mastice insieme, che imbriglia e incastona una polifonia semiotica che graffia la gola. Una stanza. Singola. A due posti. Loculo. Con il suo peso specifico. Inondata di luce. Foderata da lampi radiografici. Scartavetrata dal suono. Agita da presenze, bambole russe che si celano sotto i copriletto intonsi, tra le intersezioni delle maioliche. Rammendare le reti della propria fantasia, quando tutto sembra sciogliersi in un benessere fittizio. Voci femminili sepolte, sovrapposte, infrante, in questo istituto di “apparente” sanità, che sgretolano le ore della propria esistenza, feroci come le graminacee che attecchiscono sul cemento. Singulti. Alterazioni che rimbalzano sottopelle e si unificano sciogliendo i tramezzi di frontiera. Respirando l’aria mossa degli altri respiri. Trasformando l’apnea in un valore aggiunto. La follia è davvero una malattia o una manifestazione divina, un’espressione di libertà? E come e in nome di chi vengono tracciati gli steccati di quella discutibile libertà? Un caleidoscopio di porte irreali unito da un corridoio emotivo che impianta links tra una toppa e l’altra verso una dimensione onirica, vivida, iperreale, implacabile: il nostro domani.

 

ABOUT RICCI/FORTE:

Rappresentano la scena italiana nel Mondo. Fanno il giro delle maggiori città europee, come Rouen (Scène Nazionale Petit-Quevilly/Mont-Saint-Aignan), Marsiglia (Festival Act0ral), Nantes (Le Lieu Unique), Parigi (Teatro MC93 e Nuovo Teatro di Montreuil). Partecipano a Festival internazionali come: Belgio (Les Halles/Bruxelles), Francia (La Ménagerie de Verre+Artdanthé/Paris e Europe&Cies/Lione), Croazia (ZKM/Zagabria e IKS/Spalato), Slovenia (Mladi Levi/Lubiana), Romania (Underground Theatre/Arad), Inghilterra (Lingering Whispers/Londra), Germania (New Plays from Europe/Wiesbaden e Glow/Berlino), USA (NYI/New York), Moldavia (BITEI/Chisinau), Bosnia-Erzegovina (MESS/Saraievo), Spagna (Teatro Valle-Inclàn+Escena Contemporanea/Madrid e Centro Parraga/Murcia), Turchia (New Text New Theater/Istanbul), Portogallo (Almada/Lisbona), Russia (Territory+PLATFORMA+NET/Mosca), Brasile (FILO/Londrina).

 

Formatisi all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio d’Amico  e alla New York University, studiano con Edward Albee. Vincono i Premi Studio 12, Oddone Cappellino, Vallecorsi, Fondi-La Pastora, Hystrio per la Drammaturgia e il Premio Gibellina/Salvo Randone per il Teatro. Nel 2006 va in scena TROIA’S DISCOUNT. Nel 2007 vengono invitati dall’Ambasciata di Francia per “Face à Face” con Olivier Py. Al Festival Internazionale Castel dei Mondi portano METAMORPhOTEL e la prima parte del progetto WUNDERKAMMER SOAP.   Nel 2008 debutta 100% FURIOSO. Prodotto dal Teatro di Roma, PLOUTOS (da Aristofane), regia di Massimo Popolizio, ottiene il premio della Critica come miglior testo Biennale Venezia Teatro 2009. MACADAMIA NUT BRITTLE debutta al Garofano Verde. ‘ABBASTARDUNA, regia di David Bobée, è al Théatre des Bernardines, Marsiglia.   In coproduzione col CSS di Udine, presentano PINTER’S ANATOMY. Nel 2010 la Fondazione Alda Fendi ospita la performance SOME DISORDERED CHRISTMAS INTERIOR GEOMETRIES. Nel 2011, con il sostegno del Teatro Pubblico Pugliese, debutta GRIMMLESS. All’Espace Malraux Scène Nationale di Chambery e al Théatre Les Ateliers di Lione, viene presentata l’edizione francese di MACADAMIA NUT BRITTLE, regia di Simon Delétang.  L’edizione integrale del progetto WUNDERKAMMER SOAP approda, coprodotto, al Romaeuropa Festival. IMITATIONOFDEATH debutta al Romaeuropa Festival, co-produttore insieme al Festival delle Colline Torinesi + CSS Teatro stabile di innovazione del FVG, Ottobre 2012, e rimane in cartellone per 4 settimane in stagione al Teatro MC93 di Bobigny/Parigi. STILL LIFE (2013) è al Teatro Argentina di Roma, Giugno 2013. Nuova edizione di 100% FURIOSO, produzione russa del Gogol Center Theatre e Platforma, Ottobre 2013, al NET Festival di Mosca. DARLING (ipotesi per un’Orestea) debutta al Romaeuropa Festival, Ottobre 2014. Nel 2014 ricci/forte dirigono come Maestri la XXIII edizione dell’École des Maîtres (corso internazionale di perfezionamento teatrale itinerante per attori europei di Francia, Belgio, Portogallo, Croazia e Italia) presentando JG MATRICULE 192102, un omaggio a Jean Genet. Nel Settembre 2015 scrivono e dirigono A CHRISTMAS EVE, un’opera lirica sul tema delle violenze familiari che debutta a Spoleto.  Nel Dicembre dello stesso anno, coprodotto dal CSS Teatro stabile di Innovazione del Friuli Venezia Giulia, presentano la nuova creazione in site-specific LA RAMIFICAZIONE DEL PIDOCCHIO, omaggio a Pier Paolo Pasolini. Nel Gennaio 2016 realizzano, grazie al sostegno del CSS di Udine e al Festival delle Colline Torinesi, lo spettacolo PPP ULTIMO INVENTARIO PRIMA DI LIQUIDAZIONE, un nuovo progetto sempre sull’universo poetico di Pier Paolo Pasolini. A Febbraio 2017 presentano a Parigi per il Festival Artdanthé il progetto RISVEGLIO DI PRIMAVERA, in collaborazione con l’ESAD (Ecole Supérieure d’Art Dramatique). A Maggio 2017, prodotto dal Teatro Biondo di Palermo, affrontano il mondo di Shakespeare con una riscrittura di TROILO e CRESSIDA. Nell’estate 2017 firmano la regia di TURANDOT di Puccini, che apre la stagione dello Sferisterio-Macerata Opera Festival.

una produzione ricci/forte @2017 | http://www.ricciforte.com/

 

OFF/OFF THEATRE

Via Giulia, 20 – Roma – Info: +39 06.89239515 – +39 389.4679285 – offofftheatre.biglietteria@gmail.com

Costo Biglietti: intero 25 €; ridotto 18 € Over 65 e Under 26; 10 € per gruppi – info@altacademy,it

Dal martedì al sabato h. 21,00 – Domenica h. 17,00

 

Le foto sono di Giovanni Chiarot

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon