Stefano De Luca - Maestro-14

 

11 ottobre 2017 | Compagnia ospite

MAESTRO!

Memorie di un guitto

di e con Stefano de Luca

produzione ATIR/Piccolo Teatro di Milano

 

Il racconto autobiografico dell’incontro con uno dei più grandi maestri del teatro: Giorgio Strehler.

 

La storia di un giovane attore e del suo indimenticabile incontro con Giorgio Strelher. In un racconto sfacciatamente autobiografico che passa dall’aneddoto alla citazione, dal ricordo alla riflessione, il regista Stefano de Luca ci trasporta nel cuore di un’esperienza irripetibile: l’incontro con uno dei più grandi maestri del teatro. “Da anni ormai sento la necessità, quasi l’urgenza, di raccontare qualche frammento dell’ esperienza vissuta nell’arco di dieci anni accanto a Strehler – racconta – E ho deciso di dare forma teatrale a questi ricordi e a queste riflessioni e di presentarle al pubblico in forma di monologo. Lo spettacolo si snoda tra coincidenze, innamoramenti e segni premonitori. E’ la storia di un giovane attore giunto a Milano sul finire degli anni ’80, alla scuola del più famoso regista europeo, e di alcune grandi lezioni di teatro e di vita apprese nei modi più curiosi e imprevedibili.

Stefano De Luca

Allievo e assistente di Giorgio Strehler in numerosi spettacoli, si diploma nel 1990 al primo corso “Jacques Copeau” della Scuola di Teatro del Piccolo Teatro di Milano. Approfondisce la sua formazione alla scuola del Teatro Maly di S. Pietroburgo sotto la guida di Lev Dodin e in altri teatri europei, tra cui la Royal Shakespeare Company, ai corsi di Cicely Berry. È l’unico regista italiano ad aver diretto gli attori del prestigioso Teatro Maly di Mosca. Ha insegnato e tenuto workshop per attori e registi nelle più prestigiose istituzioni internazionali tra cui: la Scuola di Teatro del Piccolo Teatro di Milano, l’Accademia di Cinema e Teatro di Budapest, l’Accademia di Musica e Teatro di Stoccarda, la Shangai Theatre Academy, le università di Berkeley e UCLA in California, la scuola Schepkin del Teatro Maly e il GITIS di Mosca. Tra le sue regie: Ubu Re, di Alfred Jarry; Notti bianche da F. Dostoevskij al Teatro Nazionale di Timisoara (Romania); Enrico IV di Pirandello (premio della critica); Questi fantasmi! di E. De Filippo al Radnoti Szinhaz di Budapest, Il servitore di due padroni e Gl’Innamorati di Goldoni; Filumena Marturano di E. De Filippo al Maly Theatre di Mosca. Pinocchio da Collodi; Il Piccolo Principe da S. Exupery; La barca dei comici da Goldoni al Piccolo Teatro di Milano. Per una stella di Anna Maini al Teatro Elfo Puccini. Dal 2004 ad oggi è curatore, assieme a Ferruccio Soleri dell’Arlecchino Servitore di due padroni, regia di Giorgio Strehler, in tounée mondiale. Dal 2008 dirige la compagnia teatrale Lupus Agnus, con la quale mette in scena testi contemporanei tratti da drammaturgie originali. Nella lirica ha diretto “Don Giovanni” di Mozart e “Otello” di Verdi, entrambe produzioni ASLICO.

 

Date e orari:

Mercoledì 11 ottobre 2017 ore 21.00

biglietti:interi 18 euro, ridotti 13

Info biglietteria:

biglietteria@teatrolibero.it

telefono: 02.8323126

www.teatrolibero.it

Pr acquisto online: https://www.teatrolibero.it/maestro

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon