FamilieFloz_TeatroDelusio_Poster_SalaUmberto_phSimonaBoccedi_RID

Sala Umberto, 10 novembre 2019

Dopo il grande successo della passata stagione torna al Sala Umberto la compagnia berlinese Familie Flöz con uno dei suoi spettacoli di maggior successo: Teatro Delusio.

Un teatro di figura, fatto di gestualità ed utilizzo del corpo che cattura lo spettatore e portato in scena da tre bravissimi attori che indossano incredibili maschere che raffigurano volti umani, maschili e femminili, caratterizzati in maniera particolare

Mentre il pubblico distratto prende posto rumorosamente e confusamente in sala, sul palco gli attori nelle vesti di tecnici approntano la scena, montando e smontando pannelli e quinte, tirando cavi, sistemando luci.

La scena diviene retropalco e il retropalco viene messo in scena. Lo spettacolo gioca con tutto ciò che accade dietro un palco durante uno spettacolo grazie all’espressività fisica di Andres Angulo, Johannes Stubenvoll, Thomas van Ouwerkerk che interpretano ventinove personaggi: commedianti, cantanti lirici, ballerine, divi, dive, produttori, coreografi e un’intera orchestra, ma anche maestranze, inservienti e donne delle pulizie.

I tecnici di inizio spettacolo a scena aperta sono gli stessi attori che, indossando le maschere, interpretano anche i tecnici nello spettacolo, in un divertente gioco di teatro nel teatro.

Teatro Delusio è un viaggio nel dietro le quinte del teatro alla scoperta di ciò che lì accade durante uno spettacolo, svelando a volte il segreto di certi meccanismi.

Si attraversano vari generi teatrali, dai duelli di spada alla grandiosità dell’Opera, dalle scene d’amore agli intrighi, tutto con una grande leggerezza.

I tre tecnici di scena vengono tratteggiati nelle loro caratteristiche principali: c’è quello romantico appassionato di letteratura e innamorato di una ballerina, quello che aspira alla ribalta e il capo tecnico che tiene sempre tutto e tutti sotto controllo.

Con le loro passioni e manie diventano a mano a mano i protagonisti di un’altra ribalta, nascosta, ma viva.

Teatro Delusio è uno spettacolo creativo, intelligente e divertente che trasmette un’umanità calda e una sensazione di magia.

Su tutti i personaggi, infatti, e sugli attori stessi, aleggia delicato e amorevole lo spirito del teatro, una figura poetica, una maschera animata con realismo dai tre protagonisti insieme a sancire un patto tra gli attori e tra essi e il magico mondo del Teatro.

La musica poi costituisce un tessuto narrativo di spessore.

Familie Flöz con la loro poesia, la loro capacità di trasmettere emozioni in un linguaggio muto, fatto di gesti e atteggiamenti, indossando sul volto le loro leggendarie maschere, con le loro rapide trasformazioni in scena, hanno conquistato il pubblico del Teatro Sala Umberto che ha riservato un’attenta partecipazione e coinvolgimento tributando loro alla fine lunghi applausi.

Familie Flöz, Arena Berlin e Theaterhaus Stuttgart

Presentano

Familie Flöz

in

Teatro Delusio

di Paco González, Björn Leese, Hajo Schüler e Michael Vogel

con Andres Angulo, Johannes Stubenvoll, Thomas van Ouwerkerk

Musica Dirk Schröder | Maschere Hajo Schüler | Costumi Eliseu R. Weide | Disegno Luci Reinhard Hubert

Direttore di Produzione Gianni Bettucci | Assistente di Produzione Dana Schmidt

Regia di Michael Vogel

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon