tulli2016-5

Dopo il successo di critica e pubblico di Salvatore Giuliano, il musical di Dino Scuderi candidato agli Oscar Italiani del Musical nel 2016, la Compagnia della Marca, per la direzione artistica di Roberto Rossetti, produce – su concessione di MediterrArea – la storia in note di uno dei personaggi femminili più controversi del Novecento italiano: Edda Mussolini Ciano.

Figlia del Duce e moglie del Conte Galeazzo Ciano, Edda fu combattuta fra l’amore per il padre e quello per il marito assistendo impotente al compiersi del tragico destino della sua famiglia e, ancor più, di quello della sua patria. Il titolo del musical, Edda Ciano tra cuore e cuore, nasce proprio da questo dissidio interiore, una lacerazione irriducibile e profondamente umana.

Lo spettacolo nasce da un’idea di Dino Scuderi, di cui è autore delle musiche e coautore di testi e liriche insieme ad Elisabetta Tulli, cantautrice, attrice ed autrice.

Cantante solista per diversi programmi TV è nel teatro e nel musical in particolare che si svolge l’intensa attività di Elisabetta. Tra i lavori teatrali più importanti, Sister Act (primo cast italiano nel ruolo di Suor Maria Valeriana), Salvatore GiulianoMamma Mia (ensemble e cover di Tania e Rosie), Georgie Il Musical ( Sophie Gerald – per cui riceve la nomination come miglior attrice non protagonista per i 2016 Broadway World Italy Regional Awards), Trasteverini (in cui interpreta Gabriella) e, ovviamente, Billy Elliot che ama e che le ha dato molte soddisfazioni.

Per il teatro ha scritto e interpretato Le ragazze di via Savoia, 31, monologo con musiche originali sue e di Andrea Calandrini, che ha recentemente vinto il premio della critica a Primo Premio, il Premio Italiano del Musical OriginaleIn 2 sotto a ‘na finestraLa storia di Giulietto, Marisa e della mano in chiesa; La Torta di Joe; A mano a mano; Dialogo concerto dialogato di Luca Tudisca, che sarà in scena il 25 maggio al Teatro Nazionale di Milano.

Inoltre, per il nuovo tour di Georgie Il Musical le è stata affidata dalla Senso Unico Alternato Produzioni la revisione del libretto dello spettacolo.

Per il compositore Dino Scuderi ha scritto il libretto e le liriche del musical Edda Ciano Tra cuore e cuore che debutterà con tre anteprime nazionali al Teatro Verdi di Pollenza il 28, 29 e 30 Aprile 2017.

Ho voluto intervistare Elisabetta per farmi raccontare il suo punto di vista su questa storia e il suo approccio al tema.

tulli-2015-001

Come è avvenuto il tuo incontro con il progetto di Dino Scuderi, prima, e con il personaggio di Edda Ciano, poi?

Ho conosciuto Dino perché mi aveva scelta per far parte del cast di Salvatore Giuliano, ed in seguito, avendo saputo che scrivevo e che avevo già alle spalle esperienze sia come autrice di canzoni che di testi teatrali, mi ha coinvolta in questo progetto. Un progetto che è complesso definire, ma che, sicuramente, è pieno di cuore, come dice il titolo stesso, del resto.

Edda Ciano fu una donna volitiva, insofferente, coraggiosa, fragile, innamorata, lacerata fra l’amore per il padre e quello per il marito, fra Stato e famiglia. Da quale angolazione hai affrontato questa storia?

Mi piacciono i personaggi sfaccettati, che cambiano durante lo spettacolo, che si trasformano. Quando uno spettatore vede un mio spettacolo deve uscire del teatro diverso da come è entrato e questo lo si può fare solo se, riuscendo ad immedesimarsi con i personaggi, sono questi stessi che si evolvono nella storia.

Sei un’autrice sensibile e attenta: cosa c’è del tuo essere donna, figlia e moglie in Edda Ciano? Quali corde ha toccato questo personaggio in te e hai voluto che vibrassero in Edda?

Edda è un personaggio contraddittorio, molto lontano da me. Quello che volevo era solo spogliarla del suo status e lasciarla al giudizio del pubblico esclusivamente per la sua vicenda umana, questa è la mia grande sfida.

Con Dino sei autrice anche delle liriche. Come hai affrontato la scrittura dei testi delle canzoni dovendo partire da un tappeto musicale immagino già esistente?

Non è stato facile. Ho lavorato tanto, presentando sempre più e più versioni per uno stesso brano. Non ci dimentichiamo che abbiamo scritto “Edda Ciano, tra cuore e cuore” in tre anni e questo tempo, che a volte è sembrato infinito e a volte invece fulmineo per l’entusiasmo che ci abbiamo messo, si è concluso, ha prodotto un testo e delle musiche che prenderanno vita fra poco grazie alla Compagnia della Marca ed è ora di lasciarlo andare.

Dov’è l’attualità del personaggio di Edda Ciano? Cosa ha lei che oggi alle donne magari manca o cosa potrebbe dire alle donne di oggi? Quali spunti di riflessione una donna potrebbe prendere da questo personaggio?

Ci sono diversi piani di lettura: durante il musical si assisterà a dei salti temporali, Edda cambierà età, ma conserverà sempre lo stesso piglio forte che aveva mostrato fin da bambina e per questo la paragono alle adolescenti di oggi che si approcciano alla vita adulta con la voglia di far valere le proprie idee. Traslando la storia penso a molte donne musulmane, per esempio, spesso in mezzo fra padri e mariti “ingombranti” per così dire e per finire in questo spettacolo si respira l’importanza della Storia senza politicizzarla, nel tentativo, in chiave musical, di far conoscere uno spaccato storico completamente italiano.

Ringrazio Elisabetta per questa bella chiacchierata e vi ricordo l’appuntamento con Edda Ciano, tra cuore e cuore il 28, 29 e 30 aprile al Teatro Verdi di Pollenza.

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon