FOTO TOMASI

L’Architasto

Festival internazionale

Convento dei SS. XII Apostoli – Sala dell’Immacolata

 Prisca avec violon FOTO TOMASI

Sabato 28 ottobre ore 18,30

“I suoni di Milano”

 

Prisca Stalmarski, Violino barocco

Francesco Tomasi, Tiorba

Chiara Tiboni, Clavicembalo

 

Programma

 

Tarquinio Merula (ca. 1595 – 1665)

Sonata Seconda

Il primo libro de mottetti e sonate concertati (1624)

Francesco Corbetta (1615-1681)

Preludio in lam e follia

Giovan Battista Fontana (1571 – 1630)

Sonata seconda

Sonate a 1. 2. 3. per il violino, o cornetto, fagotto, chitarone, violoncino o simile altro istromento (1641)

P. da Palestrina (1525 – 1594) / Francesco Rognoni (?-1626)

Io son ferito

Selva di Varii Passaggi (1620)

Biagio Marini (1594 – 1663)

Sonata terza variata

op.8 (1629)

Francesco Corbetta

 Due sinfonie a chitarra e basso continuo

Biagio Marini

Sonata prima, op.8

G.P. da Palestrina / Prisca Stalmarski

Quam pulchra es

Tarquinio Merula

Sonata cromatica per cembalo

Dario Castello (c. 1590 – c. 1658)

Sonata Seconda

Sonate Concertate in Stil Moderno (1629)

 

VI ASPETTIAMO alla Basilica dei SS. XII Apostoli – Sala dell’Immacolata

Per informazioni e contatti:

info@larchitasto.org

www.larchitasto.org

https://www.facebook.com/LArchitasto-131898636860068/

 

Infoline (dalle ore 10.00 alle 13.00)
Tel.: 338 54 53 353

Biglietteria:

POSTO UNICO

Intero 10,00 euro
Ridotto 8,00 euro
Servizio di prenotazione GRATUITO

AIUTACI A SOSTENERE E VALORIZZARE LA MUSICA E LA CULTURA VIENI AL FESTIVAL INTERNAZIONALE DE L’ARCHITASTO!

Come raggiungerci: La Sala dell’Immacolata presso il Convento dei SS. XII Apostoli si trova in Via del Vaccaro, 9 – Roma / Angolo Piazza dei SS.Apostoli a pochi passi da Piazza Venezia e Via del Corso.

Con mezzi privati: Parcheggio per automobili Via della Pilotta e Piazza della Pilotta, a circa 50 metri dal Teatro.

Con mezzi pubblici: Fermata Plebiscito che ferma a Via del Plebiscito – angolo Piazza Venezia, a pochi minuti a piedi dalla Sala dell’Immacolata.

In qualsiasi momento potrete accedere ai vostri dati e chiederne la correzione, l’integrazione, la cancellazione o il blocco Ai sensi dell’articolo 13 del D.Lgs. n. 196/2003, rispondendo a questa e.mail e scrivendo all’interno del messaggio ‘cancella’

 

 

Chiara Tiboni

Clavicembalo

Chiara Tiboni, clavicembalista, è titolare della Cattedra di Clavicembalo e coordinatore del dipartimento di musica antica presso il Conservatorio Statale di Musica di Frosinone.

Vive a Roma ed è il Presidente e Direttore artistico dell’ Associazione Musicale L’Architasto, il cui intento, in particolare, è rivalutare gli antichi strumenti da tasto (clavicembalo, clavicordo, organo, fortepiano). Dal 2008 organizza il “Festival Internazionale de L’Architasto: il clavicembalo” cercando di rinnovare lo splendore che la tastiera aveva raggiunto a Roma nel diciassettesimo e diciottesimo secolo.

Dal 2012 è Direttore artistico del Festival Frescobaldi che si svolge annualmente presso la Basilica dei SS. XII Apostoli in Roma.

Diplomata in pianoforte e clavicembalo ha approfondito in modo particolare la conoscenza della teoria e della prassi esecutiva della musica antica sotto la guida del M° Kenneth Gilbert, con il quale ha studiato all’Accademia Chigiana di Siena e sempre sotto la sua guida presso la Hochschule für Musik “Mozarteum” di Salisburgo, conseguendo il diploma di virtuosismo nel 1990.

Si è in seguito specializzata in basso continuo conseguendo un master in Maestro al Cembalo presso il Conservatorio S. Cecilia di Roma. Ha intrapreso una intensa attività concertistica che l’ha vista impegnata, con successo, in Europa, Canada, Usa. Ha suonato per importanti enti lirico-sinfonici e ha eseguito numerosi concerti da solista e in formazioni cameristiche a Praga, Newcastle upon Tyne, Oxford, Edimburgo, Dublino, Varsavia, Toronto, Washington, Budapest, Lisbona, Santander, invitata dall’Istituto Italiano di Cultura del Ministero degli Esteri e dall’Università di Musica di Oxford e Newcastle upon Tyne.

Collabora come concertista solista in trasmissioni radiotelevisive ed effettua registrazioni ed incisioni per la RAI,  per la quale incide nel 1991 musiche inedite per clavicembalo di Giovanni Maria Trabaci (1575-1647).

FRANCESCO TOMASI, Tiorba, liuto e chitarre

Studia con Marco Pesci e Andrea Damiani diplomandosi brillantemente al Conservatorio di musica “S. Cecilia” in Roma nel 2009 col massimo dei voti. Nel 2012 consegue il Master di liuto specializzandosi in chitarra barocca e tiorba con Rolf Lislevand nella Musik Hochschule di Tros-singen. Frequenta numerose masterclass internazionali tenute da Paul O’Dette, Jakob Lindberg e Nigel North.

Ha al suo attivo un’intensa carriera concertistica, grazie alle varie collaborazioni con ensembles di musica antica tra i quali “Concerto Romano”diretto dal M° Alessandro Quarta, “Arte musica” diretto da Francesco Cera, “Swiss Baroque Soloists”, “Pera ensemble”, “Cappella Gabetta”, “La Malaspina”, “La Selva”, “Cappella Tiberina”, “Ricercare antico”, “Anfione ensemble” diretto da Andrea Damiani, con le quali si è esibito nell’ambito dei più prestigiosi festival e rassegne concertistiche in Italia e all’estero. Nel 2009 partecipa alla manifestazione “Ponti Sonori” organizzata dall’Accademia Nazionale Santa Cecilia.

Nel 2010 vince l’audizione ed entra a far parte dell’orchestra barocca dell’unione europea (EUBO). Nel 2010 vince con il suo ensemble “la Malaspina” il premio della giuria al concorso di musica antica “Biagio Marini” in Neuburg an der Donau (Germania).

Già giovanissimo ha avuto la fortuna e l’onore, di poter suonare in molte delle sale da concerto più famose d’Europa tra cui, Kon-zerthaus a Vienna, Casa da Musica Porto, Herkuleszaal di Monaco (Germania), Auditorium Santa Cecilia di Roma, Teatro dell’ope-ra di Kharkov Ucraina, Philarmonie di Kiev, Philarmonic Concert Hall di Lodz (Polonia).

Il suo costante impegno nello studio della prassi esecutiva antica, lo vede attualmente attivo come continuista, nell’accompagna-mento di cantanti e strumentisti di fama, ed emergenti, nonché come esecutore solista, al liuto, tiorba e chitarra spagnola.

 

PRISCA STALMARSKI  Si è diplomata in violino nel 2001 presso il Conservatorio di Musica  “Santa Cecilia” di Roma sotto la guida prima di Beatrice Antonioni e poi di Yvonne Ekman. Per la stagione 2000-2001 ha fatto parte dell´Académie de Saintes, dove ha suonato nel Jeune Orchestre Atlantique sotto la direzione di Philippe Herreweghe per poi trasferirsi al Conservatorio Reale dell´Aia (Olanda) dove ha conseguito un Bachelor ed un Master in violino barocco sotto la guida di Enrico Gatti

Prisca oggi vive tra Berlino e Roma e compare dove il vento, il talento o i casi della vita la conducono. Con ensembles come Musica Poetica, Wallfisch Band, Opera2day (Paesi Bassi), Los Musicos de su Alteza, Forma Antiqua (Spagna), Lautten Compagney, Dresdner Barockorchester, Folia, Gaechinger Cantorei, Internationale Bachakademie Stuttgart (Germania), Faenza (Francia), Concentus Bach (Belgio) Orquestra Barroca Casa da Musica (Portogallo) combina esperienze concertistiche, di registrazione e di viaggio, partecipando a manifestazioni nella gran parte dei Paesi europei, in Cina, in Giappone e negli Stati Uniti.

Inoltre accoglie la sfida di portare la musica antica lì dove non è necessariamente prevista: ad esempio a Rixdorf (Berlino), dove è direttore artistico della nuova serie di concerti “Altum Silentium”.

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon