Locandina_Born to be Wilde

TEATROSENZATEMPO PRODUZIONE SPETTACOLI TEATRALI

presenta

Locandina_Born to be Wilde

il più grande evento italiano dedicato al genio irlandese Oscar Wilde

 

Direttore Artistico Evento: Antonio Nobili

Responsabile di Produzione: Stefano Di Giulio

 

BORN TO BE WILD(e)

Il Fantasma di Canterville – Adattamento e Regia di Mary Ferrara
Il Ventaglio di Lady Windermere/De Profundis – Adattamento e Regia di Antonio Nobili

 

Domenica 8 Ottobre 2017

Ore 11 – Il Fantasma di Canterville

Ore 19 – Il Ventaglio di Lady Windermere

Ore 21,30 – Il De Profundis

 

NUOVO TEATRO ORIONE

Via Tortona, 7

Prenotazione TeatroSenzaTempo: Infoline 366 4538808

www.teatrosenzatempo.com

 

Va in scena l’8 Ottobre 2017 al Nuovo Teatro Orione di Roma la Rassegna Born to be Wild(e) dedicata al genio irlandese Oscar Wilde.
Un’intera domenica, dalle 10.00 del mattino alle 22.00 della sera, da vivere con il teatro, mostre, letteratura, libri, cucina e conferenze.
Born to be Wild(e) si pone come il più grande evento italiano dedicato al poeta irlandese, tanto da ricevere il sostegno del Comune di Roma e il Patrocinio Morale di Arcigay Roma e Gay Center.
L’opera di Oscar Wilde è condivisa da sempre; i suoi aforismi viaggiavano di bocca in bocca nella Società Vittoriana come viaggiano di bacheca in bacheca sugli odierni social network. Una ricchezza di diffusione che da sempre si concentra assai di più sull’opera che sull’artista. Oscar Wilde aveva una moglie: chi era? Aveva dei figli: chi erano, quale è stata la loro sorte? E’ passato dal vivere nel lusso più sfrenato a morire in povertà: perché? Amava e conosceva le donne alla perfezione, allora chi erano i suoi giovani amanti Alfred Douglas e Bosie?
Ogni opera è figlia di una mente che l’ha partorita, una mente condizionata da uno stile di vita, da determinate esperienze, dagli aspetti della società che la circonda. E’ proprio nella mente di Wilde, questo oceano di simboli non ancora del tutto decifrati, che vogliamo entrare con l’intento di colmare quella lacuna esistente sul genio letterario. Mai come in questo caso la vita del poeta irlandese, quella determinata dalle sue azioni più che dalle sue parole, avrebbe avuto come destino quello di cambiare l’umanità, forse, più di quanto non abbia fatto la sua Letteratura.
Sono queste le esigenze che hanno partorito l’idea e che ne alimentano il motore, di creare un evento interamente dedicato ad Oscar Wilde: l’Uomo, il Genio Letterario, il Dandy, il Cinico, l’Irlandese, il Libertino. Per la Società Vittoriana a lui contemporanea una specie di affascinante e colto selvaggio. Su tale gioco di parole (wild in inglese vuol dire proprio selvaggio) e sfruttando l’omonimia con una celebre canzone che ci accompagnerà come colonna sonora, abbiamo battezzato l’evento: Born to be Wild(e).
In passato avevamo già portato in scena testi del Poeta ma ci affacciavamo già su un’idea diversa, ed ecco che abbiamo dato vita al più grande evento italiano legato alla figura di Oscar Wilde.
L’8 Ottobre 2017, di domenica giorno ideale per famiglie e per molti libero dai vincoli del lavoro, dalla mattina apriremo le porte del Teatro Orione di Roma.
LA MOSTRA
Dalle ore 10 del mattino un viaggio attraverso le immagini guiderà il pubblico verso la conoscenza dei panorami irlandesi che tanta poetica di Oscar Wilde (spessa duramente critica) hanno ispirato.
BAMBINI
Dalle ore 11 la rassegna invita i più piccoli a conoscere Oscar Wilde in uno dei suoi aspetti meno noti , quello di favolista. Andrà in scena lo spettacolo “Il fantasma di Canterville” riproposto in veste teatrale da Mary Ferrara con la Compagnia di Arti Drammatiche Teatro Senza Tempo di Roma.
LA COLAZIONE
Dalle 12.30 alle 14 lo Chef Maximilian proporrà una degustazione “finger food” dei piatti preferiti dal poeta irlandese e presenti spesso nelle sue opere.
LE CONFERENZE
Dalle 16 alle 17 la prima conferenza è volta all’analisi e alla scoperta per molti, del fondamentale contributo dato da Oscar Wilde alla poetica e alla letteratura mondiale. Dalle 17 alle 18 la seconda parte delle conferenze prevede la discussione del tema ancora caldo di omosessualità e carcere” tema che ha toccato da vicino il poeta irlandese e che ancora oggi, purtroppo, è contemporaneo in molti paesi del mondo. Tale conferenza è arricchita dalla presenza dei rappresentanti di Arcigay (nota associazione che da sempre si occupa dei diritti degli omosessuali).

L’APERITIVO
Dalle 18 alle 19 lo Chef Maximilian proporrà una degustazione “finger food” dei piatti preferiti dal poeta Irlandese e presenti spesso nelle sue opere.
GLI SPETTACOLI
Nella fascia pomeridiano/serale andranno in scena due spettacoli: alle 19 “Il ventaglio di Lady Windermere” la commedia brillante ricca della gran parte degli aforismi noti di Oscar Wilde diretta da Antonio Nobili che è anche Direttore Artistico della manifestazione. Protagonisti della piece Vanessa Innocenti e Daniel De Rossi affiancati dai bravissimi attori della Compagnia di Arti Drammatiche TeatroSenzaTempo.
Alle ore 21.30 andrà in scena il capolavoro di Oscar Wilde e la punta di diamante dell’evento: “Il De Profundis”, rivisitato e diretto da Antonio Nobili, vede sul palcoscenico un cast d’eccezione, con lo stesso Nobili in scena nel ruolo del poeta irlandese affiancato da Dalila Cozzolino (Premio Histryo 2017), Lucia Rossi e Alessio Chiodini (nomi noti al grande pubblico per le loro partecipazione cinematografiche e televisive).
VOLA IN IRLANDA
La chiusura della manifestazione, non solo saluterà il pubblico dandogli appuntamento alla prossima edizione, ma regalerà ad un biglietto estratto (tra i vari acquistati) un viaggio per due persone a Dublino offerto da Irish TourOperator.

COSTO DEL BIGLIETTO:

 

  • MINI ABBONAMENTO VALIDO PER 3 SPETTACOLI POSTO PLATEA + APERITIVO O COLAZIONE VITTORIANA: 40 euro (ridotto 30)
    Riduzioni disponibili per:
    Gruppi (minimo 5 persone)
    over 65
    under 15

 

  • MINI ABBONAMENTO VALIDO PER 3 SPETTACOLI POSTO GALLERIA + APERITIVO O COLAZIONE VITTORIANA: Ingresso intero evento 3 spettacoli posto galleria + colazione o aperitivo 35 (ridotto 25)
  • MINI ABBONAMENTO 2 SPETTACOLI POSTO PLATEA + COLAZIONE O APERITIVO: 30 EURO (RIDOTTO 25)
  • MINI ABBONAMENTO 2 SPETTACOLI POSTO GALLERIA + COLAZIONE O APERITIVO: 25 EURO (RIDOTTO 20)

INGRESSO MOSTRA DALLE ORE 10 GRATUITO
INGRESSO CONFERENZE DALLE ORE 16 ALLE ORE 18 GRATUITO

BOTTEGHINO (apertura alle ore 10):

IL FANTASMA DI CANTERVILLE
10 euro per la platea
8 euro per la galleria

IL VENTAGLIO DI LADY WINDERMERE

20 euro per la platea (Ridotto 15)
15 euro per la galleria (Ridotto 10)

DE PROFUNDIS

20 euro per la platea (Ridotto 15)15 euro per la galleria (Ridotto 10)

 MF PRESS – CEL. 347 8213870 – Email: teatrosenzatempo.ufficiostampa@gmail.com

 

 

TEATROSENZATEMPO PRODUZIONE SPETTACOLI TEATRALI

presenta

Nell’ambito dell’evento dedicato al genio orlandese BORN TO BE WILD(e)

IL FANTASMA DI CANTERVILLE

Testo di Oscar Wilde

Adattamento e Regia di Mary Ferrara

Nuovo Teatro Orione – Via Tortona, 7

Ore 11

La storia racconta di un ricco ministro americano, Hiram B. Otis, che trasferendosi in Inghilterra e sceglie di abitare nell’antico castello di Canterville. Non si fa certo impressionare dalla leggenda che vuole il castello infestato dal fantasma dell’antico proprietario, Sir Simon, che uccise la moglie Lady Eleanore e scomparve nel nulla.. Il fantasma di Canterville è una delle opere più conosciute e amate di Oscar Wilde, capolavoro di una scrittura al contempo raffinatissima e accessibile, intriso di ironia e di significati nascosti.

Lo spettacolo è adatto alle famiglie con bambini

In scena: Domenico Argentieri, Valerio Villa, Silvia Magazzù, Davide Fasano, Mariaenrica Recchia, Andrea De Luca, Aldo Sorrentino, Cristina Frioni, Federico Fiordigigli, Chicco Sciacco, Jessica Di Bernardi, Virginia Risso

Crediti Aiuto Regia: Alessio Chiodini – Assistente alla Regia: Giulia Capuzzimato – Disegno Luci: Mary Ferrara – Costumi: TsT – Crediti Fotografici: Lorenzo Pifferi – Responsabile di Produzione: Stefano Di Giulio – Ufficio Stampa: MF Press

 

IL VENTAGLIO DI LADY WINDERMERE

Testo di Oscar Wilde

Adattamento e Regia di Antonio Nobili

Nuovo Teatro Orione – Via Tortona, 7

Ore 19,30

“Il Ventaglio di Lady Windermere” la commedia brillante da cui sono stati tratti la maggior parte degli aforismi di Oscar Wilde. L’età romantica albionica dell’Ottocento fu caratterizzata dall’ingresso della donna nella società, il sorgere del puritanesimo con il rispetto pedante dei valori borghesi ed il fiorire dei ricevimenti nel bel mondo salottiero, per il tè del pomeriggio dove si spettegolava sul conto degli altri con pregiudizi e preconcetti etici, dettati spesso dalle false apparenze. Proprio a tali motivi si rifà l’irlandese O. Wilde, che svela tutta la falsità ingannevole, e superficiale di codesti giudizi.

In scena: Vanessa Innocenti, Daniel De Rossi, Giacomo De Rose, Daniela Anzellini, Davide Fasano, Virginia Menendez, Stefano Di Giulio, Matteo Maria Dragoni, Davide Colnaghi, Alice Adorni, Giulia Marcelli, Giulia Bonanni, Federico Fiordigigli

Crediti Aiuto Regia: Sofia Bolognini – Disegno Luci: Fabrizio Cicero – Costumi: Virginia Menendez – Crediti Fotografici: Lorenzo Pifferi – Responsabile di Produzione: Stefano Di Giulio – Ufficio Stampa: MF Press

 MF PRESS – CEL. 347 8213870 – Email: teatrosenzatempo.ufficiostampa@gmail.com

 

TEATROSENZATEMPO PRODUZIONE SPETTACOLI TEATRALI

presenta

Nell’ambito dell’evento dedicato al genio orlandese BORN TO BE WILD(e)

IL DE PROFUNDIS

Testo di Oscar Wilde

Adattamento e Regia di Antonio Nobili

Nuovo Teatro Orione – Via Tortona, 7

Ore 21,30

“De Profundis” la grande biografia umana, il testamento morale, quello che è ritenuto il grande capolavoro di Oscar Wilde rivisitato e diretto da Antonio Nobili. Il regista e attore racconta, con profonda sensibilità, un tema sempre attuale, quello dei “diversi”, interpretando con grandissima sensibilità la lettera che Oscar Wilde scrisse per il suo amato Bosie durante la prigionia dopo la condanna per “gross indecency”.  Lo spettacolo, già andato in scena e ritenuto di elevato spessore e unico in quanto a sviluppo della tematica, non risparmia al pubblico la sofferenza del poeta ed il rapporto con i punti di riferimento umani ed affettivi prima e durante la condanna ai lavori forzati. Ad interpretare Wilde sarà lo stesso Antonio Nobili, Direttore Artistico dell’evento nonché attore, regista e formatore teatrale che, seppur giovanissimo, è già impegnato da oltre dieci anni nel campo della ricerca e del sociale. In passato è già stato ideatore e direttore dell’evento ‘150 anni di Federico Garcia Lorca’.

Oltre ai valenti attori della Compagnia di Arti Drammatiche Teatro Senza Tempo di Roma.Nobili è affiancato da Dalila Cozzolino (Premio Hystrio 2017) ironica quanto severa coscienza del protagonista che esaspera fino a ridicolizzarla, la cieca determinazione alla condanna del poeta. Immancabile simbolo della società più tradizionale e ipocrita è Lord Douglas Queensbery, padre di Alfred, a sua volta incarnazione di una giovinezza smodata e arrogante, che prepotentemente si insinua nella vita di Wilde prosciugandola di ogni forma di dignità. Alessio Chiodini, proveniente dal grande schermo e attore di indubbia qualità interpreterà una guardia del carcere, affascinata dalla figura del poeta. Testimone inerme e ricca solo della propria dignità la moglie di Oscar, interpretata da Lucia Rossi, volto noto di cinema e tv. A difesa del poeta rimane Robbie, emblema di una nuova generazione di artisti che non si lascia abbindolare dal pregiudizio ma riconosce il genio del poeta e ne custodisce con amorevole rispetto l’arte, perché si tramandi ad un pubblico futuro. La mano per la quale avverrà tale trasmissione ai posteri stupisce e eleva la regia di Nobili in un omaggio possibile solo da poeta a poeta. Ma il mondo non accetta tutto ciò che è diverso dalle convenzioni, così nel 1897 nel putrido carcere di Reading, così fino al nostro tempo è inviso tutto ciò che distingue, che è segno distintivo di un pensare, agire, sentire ed amare che esce fuori dai binari che pregiudizi e ipocrisia dettano. Prima come adesso, il diverso è messo al bando perché è l’unico che ha il coraggio di osare, che non ha paura della sua diversità ma proprio in questo si trova la sua debolezza.

Gli altri attori in scena: Alberto Albertino, Mary Ferrara, Matteo Maria Dragoni, Stefano Di Giulio, Valerio Villa, Chicco Sciacco

Crediti Aiuto Regia: Margherita Caravello – Disegno Luci: Fabrizio Cicero – Costumi: Virginia Menedez – Trucco e Parrucco: Studio 13 – Crediti Fotografici: Lorenzo Pifferi – Responsabile di Produzione: Stefano Di Giulio – Ufficio Stampa: MF Press

 MF PRESS – CEL. 347 8213870 – Email: teatrosenzatempo.ufficiostampa@gmail.com

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon