Fonderia della Arti

10 maggio 2015

 

Dopo il successo della scorsa stagione, la compagnia de I Bugiardini torna in scena con B.L.U.E. – Il Musical completamente improvvisato, uno spettacolo che è diverso ad ogni rappresentazione.

Infatti, come dice lo stesso titolo, B.L.U.E. – Il Musical completamente improvvisato è uno spettacolo basato tutto sull’improvvisazione.

Ogni sera al pubblico in sala viene chiesto di proporre un luogo in cui far svolgere la scena e un titolo da dare alla storia. In base a questi due elementi, poi, gli attori costruiranno una storia completamente inedita con testi e canzoni sempre nuove.

Domenica, presso la Fonderia delle Arti, i luoghi proposti dal pubblico sono stati vari: un cimitero, una barca, un porto, un negozio di robivecchi…alla fine è stato scelto a maggioranza quest’ultimo. Il titolo dato alla storia è stato: Va dove ti porta il coccio.

Una volta stabiliti luogo e titolo, gli attori si sono disposti in scena cominciando il loro spettacolo totalmente improvvisato.

E’ stata un’esibizione unica e irripetibile perché i testi non sono scritti, ma escono fuori nel momento stesso della rappresentazione.

B.L.U.E. è un divertentissimo spettacolo di improvvisazione interpretato da professionisti, simpatici, sciolti e molto affiatati.

E’ anche molto interessante analizzare passo passo come si vengono a comporre i vari elementi narrativi durante lo svolgimento della scena e le soluzioni adottate di volta in volta dal gruppo di attori.

In scena, domenica 10 Maggio, Emanuele Ceripa, Patrizio Cossa, Francesco Lancia, Fabrizio Lobello, Tania Mattei e Simona Pettinari.

Certamente anche se si tratta di Musical, questi ragazzi sono attori e non cantanti: è il gusto dell’improvvisazione che va assaporato, sono le capacità interpretative che vanno valutate.

B.L.U.E. – Il Musical completamente improvvisato sembra essere un evento già consolidato: domenica la sala era stracolma di pubblico e molti spettatori erano alla loro ennesima replica.

C’erano grande entusiasmo ed eccitazione in sala da parte del pubblico e un vociare chiassoso di gente che elogiava la bravura e simpatia di questi professionisti ricordandone l’enorme simpatia.

C’ è da soffermarsi sulla colonna sonora dello spettacolo: una menzione di merito va ai giovanissimi e bravissimi musicisti: Andrea Torti al piano e Giacomo Dall’Ongaro al contrabasso.

Vi ricordo che i prossimi appuntamenti con B.L.U.E. – Il Musical completamente improvvisato sono per le prossime domeniche, 17 maggio, 31 maggio e 7 giugno alla Fonderia delle Arti.