31960940_10216591942020817_93098965238546432_n

31949249_10216591944260873_2683174178433007616_n

Al via la settima stagione del Musical Epico “AMALFI 839 AD” con tantissime novità.

Con l’arrivo del mese di maggio, ormai come da consuetudine, riparte lo spettacolo “must” della Divina Costa: Amalfi 839AD Musical Epico sarà di nuovo in scena a partire da Sabato 12 Maggio e fino al 13 Ottobre.

Con più di 400 repliche all’attivo e decine di migliaia di spettatori entusiastici provenienti da tutto il mondo, il musical epico “Amalfi 839AD” propone quest’anno per la sua settima stagione tantissime novità, a partire dall’orario d’inizio anticipato alle 20. “Abbiamo deciso di anticipare lo spettacolo di un’ora rispetto agli altri anni per facilitare il ritorno dei tanti spettatori provenienti anche dai paesi limitrofi. A causa dell’orario dei bus infatti, che per buona parte dell’estate non forniscono servizio oltre le 22, tanti spettatori negli anni passati sono stati costretti a declinare la loro partecipazione al musical. Inoltre partendo alle ore 20, per in nostri ospiti sarà più semplice apprezzare la bellezza di Amalfi anche nel dopo spettacolo, con una cena o magari un semplice gelato, senza l’obbligo di scappare via”.

Torneranno a riecheggiare quindi, nelle maestose mura a pietra viva dell’Arsenale, le musiche e le parole che narrano le appassionanti vicende che portarono alla nascita della Prima Repubblica Amalfitana e alla liberazione dal sanguinario dominio longobardo del Principe Sicardo.

Nel cast tante conferme e alcuni piacevoli rientri. Su tutto quello di Martina Cenere, di ritorno dai successi di “West Side Story”, de “Il volo di Leonardo” e dalla tournée di Amedeo Minghi, che interpreterà il ruolo di Angelica insieme ad Elena Vollaro. La “new entry” è Vincenzo Leone, protagonista di importanti spettacoli nazionali come Sister Act e Spring Awakening. Confermatissimi Antonio Speranza (Sicardo), Antonio Melissa (Carlo), Jacopo Siccardi (Pietro), Diletta Acanfora (Ottavia), Mattia Ruocco (Ensemble), Andrea Sciortino (Ensemble) e gli storici interpreti quali Ario Avecone (Antonio), Nuccia Paolillo (Livia) e Vincenzo Oddo (Cardinale Luigi) oltre che Myriam Somma (Giovanna) di recente alla ribalta nazionale con il musical di Mons. Marco Frisina “La Divina Commedia”, in cui Myriam ha interpretato il ruolo di Beatrice e ha toccato i più importanti teatri d’Italia. “E’ stata un’esperienza bellissima” – ci racconta Myriam – “lavorare in teatri quali il Brancaccio di Roma o il Ciak di Milano, è stato per me un’emozione unica che fra l’altro continuerà il prossimo inverno. Ma essere in scena con Amalfi 839AD non è da meno e quindi sono davvero felice di poter far parte, per il terzo anno consecutivo, di un progetto così bello e ambizioso”. Questo a conferma di come lo spettacolo di Ario Avecone sia sempre più calamita di artisti di grande valore e qualità. “La bravura e la preparazione di chi va in scena in Amalfi 839AD per me è una mission a cui non posso rinunciare. Il successo del nostro spettacolo è dovuto anche all’alta qualità interpretativa dei suoi attori, in un percorso di crescita continuerà anche quest’anno. Non è un caso infatti che i nostri protagonisti siano poi nei cast dei più importanti musical nazionali”. Amalfi 839AD anticipa fra l’altro il debutto del nuovo spettacolo firmato da Ario Avecone, “Rebellum”, che andrà in scena a partire da fine giugno presso la splendida Chiesa di S.Giovanni del Toro a Ravello. “Sarà un altro spettacolo stabile, che speriamo possa avere la stessa fortuna di Amalfi 839AD. Le premesse e le prime sensazioni nelle prove sono davvero entusiasmanti. Uno spettacolo corale che saprà emozionare anche il pubblico, italiano e straniero, di Ravello” aggiunge Ario Avecone, autore del testo e delle musiche, insieme a Susanna Giordano.

“Amalfi 839AD” resta infatti ad oggi forse l’unica espressione originale di una forma nuova di teatro, dove gli spettatori, in questo incredibile viaggio nel tempo, toccano con mano le emozioni degli attori. Questo grazie alla vicinanza, in quanto si trovano a pochi centimetri dagli interpreti, e al coinvolgimento che il particolare allestimento ad arena crea. “I commenti che la maggior parte degli spettatori lasciano al termine della rappresentazione confermano la nostra idea iniziale. La sensazione di far letteralmente parte di un grande film hollywoodiano quest’anno, grazie ai nuovi effetti speciali, sarà ancora più forte. Il nostro lavoro è emozionare e proviamo a farlo sempre di più toccando tutti e cinque i sensi degli spettatori”. Il Musical Epico “Amalfi 839AD” Sarà in scena ogni mercoledì e sabato dal 12 Maggio al 13 Ottobre presso l’Arsenale della Repubblica di Amalfi, con inizio alle ore 20. Per chi volesse ulteriori informazioni sullo spettacolo può visitare il sito ufficiale www.amalfimusical.it oppure la pagina Facebook, sempre aggiornata con le ultime novità e curiosità sulle rappresentazioni. La storia si svolge nell’anno 829 d.C., in pieno Medioevo, quando la Città di Amalfi fu conquistata dai feroci Longobardi, originari del Nord Europa, guidati dal perfido Principe Sicardo. Due giovani innamorati, Antonio e Giovanna, devono separarsi a causa della drammatica guerra. Dopo dieci lunghi anni di esilio, Antonio torna nella propria città natale, divenuto ormai un esperto guerriero. Il giovane ritrova Amalfi in preda alle scorribande dei Saraceni, spietati pirati mediorientali, e sotto il consolidato dominio del sanguinario Sicardo. Dopo aver ritrovato gli amici d’infanzia Ottavia e Carlo, Antonio scopre che Giovanna, di cui è ancora innamorato, è stata promessa in sposa proprio a Sicardo. Tra mille peripezie e intrighi, Antonio proverà a liberare il popolo di Amalfi dalla tirannia e a ritrovare l’amore di Giovanna.

31960711_10216591941300799_927185054390550528_n 31958541_10216591942740835_4470762446318993408_n 31956586_10216591941900814_5294820027353006080_n 31961592_10216591942860838_8572495147877531648_n 31967879_10216591943020842_527665233716576256_n

http://www.amalfimusical.it/Amalfi_Musical4.0/Amalfi_Musical.html

FacebookTwitterPinterestGoogle +Stumbleupon